Le 10 migliori tenniste di sempre

0

Il tennis femminile è uno sport molto amato, al pari di quello maschile. Oggi le donne, rispetto agli uomini, scontano la mancanza di atlete dominanti, come è stata Serena Williams fino a poco tempo fa, e questo a livello di seguito lo sta portando un passo indietro al tennis maschile. Per noi il fatto che così tante atlete possano vincere uno Slam è un valore aggiunto, anche se mancano un po’ i duelli che hanno entusiasmato gli appassionati qualche anno fa.

Quando si parla di tennis femminile si parla di una lotta che le atlete hanno combattuto per essere equiparate, a livello di premi, con i colleghi maschi. Lotta che, in questo sport, dopo proteste anche clamorose sono riuscite a vincere ed oggi i tornei femminili possono contare su montepremi pari a quelli dei colleghi maschi.

Ora però proviamo a fare una classifica sulle 10 migliori tenniste di sempre, consci che come ogni classifica non metterà tutti d’accordo.

#10 Justine Henin

Dotata di una classe fuori dal comune la belga è stata una delle protagoniste del tennis femminile degli anni 2000. La Henin è riuscita a imporsi in un tennis che sempre più faceva della potenza l’arma vincente con la tecnica. Si potrebbe dire che è stata la Federer femminile. Ha vinto 8 Slam tra cui 4 Roland Garros, ma non è mai riuscita a vincere Wimbledon, perdendo due volte la finale. Si è ritirata da numero 1 nel 2008 a soli 26 anni, per poi rientrare nel 2010 prima del definitivo ritiro del 2011 per problemi fisici. E’ stata numero 1 del mondo per 117 settimane, il suo ritiro prematuro non le ha consentito di scalare ulteriormente la nostra classifica.

#9 Monica Seles

La tennista slava, naturalizzata statunitense, sarà ricordata sempre per l’aggressione ad Amburgo da parte di un tifoso della sua rivale Graf. Episodio che ha fortemente condizionato la sua straordinaria carriera. Sì perché negli anni ’90 la Seles, insieme a Steffi Graf, è stata la dominatrice del tennis mondiale. E’ riuscita a vincere 9 Slam, tra cui 4 Australian Open, e 53 tornei in singolare. Non riuscì a vincere Wimbledon, sconfitta in finale dalla Graf. Meriterebbe una posizione in classifica più alta, l’aggressione ci ha privati di una delle giocatrici più forti di tutti i tempi che a 19 anni aveva già vinto 8 dei suoi 9 Slam. I problemi psicologici dopo Amburgo non le consentirono di battagliare ad alti livelli.  E’ stata numero 1 del mondo per 178 settimane.

#8 Maria Bueno

E’ stata una delle più grandi giocatrici tra gli anni ’60 e ’70. Dotata di un’eleganza naturale e di un servizio potentissimo ha vinto in singolare 7 Slam, per quattro volte gli Us Open e tre volte Wimbledon. Non è riuscita a vincere Gli Australian Open e il Roland Garros, entrambe le volte in cui è arrivata in finale sulla sua strada c’è stata Margaret Smith Court che le ha negato la vittoria. E’ la prima a conquistare il Gran Slam in doppio, dove era una delle migliori giocatrici.

#7 Billie Jean King

Tra la fine degli anni ’60 e l’inizio degli anni ’70 questa grandissima campionessa ha dimostrato di essere la numero 1. Ha vinto 12 Slam in singolare, 16 in doppio e 11 in doppio misto. L’unico Slam che non è riuscita a conquistare è il titolo di campionessa di doppio agli Australian Open dove perse 2 finali. E’ ricordata per la battaglia dei sessi, fu lei infatti ad iniziare le proteste che portarono in seguito alla parificazione dei montepremi tra uomini e donne. Veloce e molto dotata a rete è stata una giocatrice unica.

#6 Suzanne Lenglen

Una delle pioniere del tennis femminile mondiale. La tennista francese soprannominata La Divine fu la dominatrice sui campi europei tra la fine degli anni ’10 e gli anni ’20. Vinse 6 Roland Garros in singolare 1 in doppio e 2 in doppio misto, a cui si aggiungono 6 Wimbledon in singolare 6 in doppio e 3 in doppio misto. Alle Olimpiadi di Anversa del 1920 vinse l’oro in singolare e in doppio misto e il bronzo in doppio. Grazie a lei gli incontri femminili, che prima suscitavano poco interesse, divennero un’attrazione in grado di portare sugli spalti migliaia di fan. A lei è dedicato il secondo campo dello stadio del Roland Garros.

#5 Chris Evert

Splendida campionessa tra gli anni ’70 e ’80 la statunitense fu una di quelle tenniste di raccordo tra due generazioni. Tra le prime ad usare il rovescio a due mani la Evert fu la più grande rivale di Martina Navrátilová. Ha vinto 18 Slam in singolare, tra cui 7 Roland Garros, e 3 tornei di doppio. In totale nella sua carriera ha conquistato 157 titoli Wta, per un totale di 226 finale. Con Martina Navrátilová hanno dato luogo alla più lunga rivalità di tutti i tempi nel tennis, 80 partite con 37 vittorie per la Evert. Contro la sua rivale perse 10 finali dello Slam, ma oltre alla rivalità sportiva ci fu sempre tanto rispetto e amicizia, tanto che insieme riuscirono a vincere parecchi tornei di doppio tra cui un Roland Garros e un Wimbledon. E’ stata numero 1 del tennis mondiale per 260 settimane.

#4 Martina Navrátilová

In quarta posizione troviamo l’altra rivale, la cecoslovacca naturalizzata americana. Della rivalità con la Evert abbiamo già parlato, ma non è stata l’unica. Altra sua rivale, nella parte conclusiva della carriera è stata Steffi Graf. È l’unica persona al mondo ad aver vinto, in tutte le specialità esistenti, tutti i tornei del Grande Slam e la WTA Championships, oltre alla Fed Cup. Suo è il record di vittorie in singolare (167 tornei vinti) e doppio (177 tornei vinti). E’ stata numero 1 al mondo per 332 settimane, il secondo record WTA, di cui 156 consecutive. Tra i suoi record c’è quello delle vittorie a Wimbledon, torneo conquistato ben 9 volte in singolare.

#3 Margaret Smith Court

La tennista australiana è un vero e proprio mito del tennis. Tra il 1960 e il 1975 fu in grado di vincere i 62 titoli del Grande Slam: 24 singolari (record assoluto), 19 doppi femminili e 19 doppi misti (più due finali non disputate e assegnate a tutti e 4 i finalisti). E’ stata la seconda donna della storia a vincere i 4 principali tornei nello stesso anno (1970). Nessuno, né tra gli uomini né tra le donne ha vinto più doppi misti di lei negli Slam. E’ riuscita a vincere per ben 11 volte gli Australian Open, di cui 7 consecutivamente, e il suo record nel torneo australiano è di 61 vittorie e 3 sconfitte.

#2 Serena Williams

Per molti è la miglior tennista di tutti i tempi. La potenza dell’americana non ha eguali nel tennis femminile. Il suo servizio eguaglia in potenza quello dei migliori colleghi uomini. Spesso ingiocabile per le avversarie. Nella sua carriera, tutt’ora in corso, ha conquistato 23 Slam in singolare (seconda dietro la Court) 14 in doppio (in coppia con la sorella Venus) e 2 in misto. Ha vinto 4 ori olimpici 1 in singolare e 3 in doppio. E’ terza all time per settimane alla posizione numero 1 con 319, mentre primeggia insieme a Steffi Graf per settimane consecutive alla numero 1 (186).

#1 Steffi Graf

Abbiamo scelto di posizionare in vetta la tennista tedesca per diversi motivi. Uno dei motivi è che la Graf è colei che detiene il record di settimane in vetta alla classifica Wta (377) e poi per il livello delle sue avversarie. Evert, Navrátilová, Seles e Sabatini, solo per citarne alcune, sono state avversarie più ostiche di quelle incontrate durante la carriera di Serena Williams. Poi la Graf è riuscita nell’impresa del Golden Slam, vale a dire conquistare tutti e 4 i tornei nello stesso anno (1988) e l’oro olimpico, unica tennista nella storia. Venendo ai numeri della tedesca ha vinto 22 Slam e 107 titoli WTA.

Share.

Leave A Reply