La mente nel tennis, ecco alcune tecniche di rilassamento fondamentali

0

Da sempre ho usato tecniche di rilassamento e meditazione. So che allora non erano pratiche molto popolari, ma lo stanno diventando ora. Penso che se sei in grado di controllare la tua mente, puoi controllare molte cose in campo”.

BIANCA ANDREESCU – US OPEN 2019

La preparazione mentale è un aspetto molto importante di questo sport. Basta osservare una partita di elevati livelli per rendersi conto di quanto sia forte, nel tennis, la componente mentale.

Djokovic, ad esempio, è uno dei pionieri della meditazione applicata allo sport. Novak pratica questi esercizi ogni giorno per almeno 15 minuti e li considera importanti tanto quanto l’allenamento fisico. “Ho praticato così tanta meditazione che il mio cervello ha imparato a funzionare meglio anche quando non sto meditando” racconta. Con benefici a 360°.

Se allarghiamo lo sguardo infatti, ci rendiamo conto che la vita di tutti i giorni sottopone gli esseri umani a continue pressioni che spesso si manifestano come un carico di tensione fisica e mentale, che si accumula senza rendersene conto.

Difendersi dalla pressioni

È fondamentale imparare a difendersi da queste situazioni, nella vita e nel tennis, riducendo la soglia della tensione quotidiana. Per ridurre la negatività è necessario intervenire sul corpo e sulla mente “riappacificando i sensi a favore di efficace processo di rigenerazione completo e positivo”  (Germani, 2007, pp.129).

Il tennis è uno sport che costringe i giocatori a ragionare su se stessi e sull’avversario.

E’ un gioco molto aggressivo e competitivo anche se privo di contatto fisico. In questo settore la mente ci può far sentire impotenti, ci può dare la sensazione di non riuscire a gestire le  emozioni e di non giocare sfruttando tutte le potenzialità̀. Ma per fortuna, può fare anche il contrario.

Quante volte hai sentito o detto tu queste frasi:

Il problema non è che non so cosa fare, ma che non faccio quel che so fare

So bene che cosa non va nel mio diritto, ma non riesco ad abbandonare le mie cattive abitudini”

“Quando mi concentro su una delle cose che dovrei fare, mi dimentico di qualcos’altro”

 “Ogni volta che mi avvicino ad un match point contro un bravo avversario, mi innervosisco al punto di perdere la concentrazione”.

Quindi quale abilità dovrei sviluppare per ribaltare la situazione? 

Il rilassamento per la performance

Attraverso le tecniche di rilassamento l’atleta impara a sciogliere le tensioni, a rilassare i muscoli e a “ricaricare le energie” dopo una giornata intensa di allenamento o una partita.

Lo sportivo impara ad ascoltare, comunicare e cogliere i segnali del proprio corpo. Lo stato di rilassamento non equivale allo stato di sonno, è diverso. Questa tecnica infatti è in grado non solo di rilassare il corpo ma anche di stimolare l’attenzione dello sportivo.

Negli stati di concentrazione e rilassamento, le percezioni sono particolarmente vivide e lucide. Lo stato di rilassamento muscolo- scheletrico produce delle modificazioni nelle strutture cerebrali che inducono lo stato di riposo-rilassamento.

Questo processo produce così dei cambiamenti sia mentali, nervosi e muscolari che producono modificazioni piacevoli e benefiche (Brugnoli, 2005).

La meditazione mi ha davvero aiutata a concentrarmi sull’avversario, indipendentemente dalla posta in gioco. Penso che nel mio caso sia quello che ha funzionato davvero bene. Ho continuato a praticarlo.  Quando sono in campo di fronte a grandi professionisti, sono davvero brava a bloccare tutto e rimanere concentrata”.

BIANCA ANDREESCU – US OPEN 2019

Sei interessato al tema? Contattaci qui tennis@perform-up.com e potrai sperimentare gratuitamente una tecnica di rilassamento e di meditazione guidata.

Stay tuned con i nostri prossimi articoli, e dal 2021, preparati a delle novità! 😉

Il team Perform-Up

 


Sarah Noemi Bonomi

Psicologa del Benessere esperta in Psicologia Positiva.
Certificata in Colloquio Motivazionale.
Lavora come Psicologa, Mental Coach (F.I.T.),  Docente e Trainer di Psicologia Positiva per Enti e società del terzo settore.
Il suo obiettivo è aiutare le persone a promuovere il benessere psicologico in tutte le fase della vita.

www.sarahbonomi.it


Sara Bordo

Mental Coach Psicologa del benessere ed esperta in tecnologia positive, ha un Master in Psicologia dello sport. Preparatrice mentale FIT. Ideatrice della prima applicazione di mental training: PERFORM-UP TENNIS. Lavora in diverse società sportive e segue atleti di alto livello. Studia come potenziare le abilità mentali degli atleti attraverso il training cognitivo.

www.sarabordo.com

 

>>> QUI TUTTI GLI ARTICOLI A CURA DI SARA BORDO E SARAH NOEMI BONOMI <<<

Share.

Leave A Reply