Uno sport senza età. Fino a quando si può giocare a tennis?

0

Il tennis è uno sport che non ha età. Nel professionismo è uno degli sport di movimento in cui gli atleti terminano più tardi l’attività agonistica, e non da oggi. Ne è esempio lampante Rafael Nadal che nonostante sia tra i più “esperti” del circuito ancora raggiunge grandi risultati ed è tra i tennisti più forti al mondo.

Fino a che età giocare a tennis?

Non c’è una risposta a questa domanda. Finché il fisico regge si può giocare. L’importante è essere consapevoli che a 60 anni non si possono fare le giocate di 40 e così via. Conoscere il proprio corpo è fondamentale, e sarà proprio lui a decretare l’età massima fino a cui giocare. Ci sono diversi casi di over 90 che ancora organizzano partite, vengono regolarmente organizzati campionati europei e mondiali over 80 e la prima categoria over inizia dai 45 anni. Questo fa capire come sia uno sport per tutte le età.

La componente tecnica non si perde con l’andare avanti dell’età, anzi più passa il tempo più prende il sopravvento sulla parte atletica. Sì perché più passa il tempo più si perde atletismo, ma i colpi sono un’altra cosa. Non essendo il tennis uno sport da contatto evita traumi. Questo è molto importante quando si supera una certa età. E poi è uno dei pochi sport dove si può battere un giocatore più giovane, e questo non guasta per il morale.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply