Basilea e Vienna: Federer, Thiem e la corsa italiana al sogno chiamato Londra

0

Si aprono i due Atp 500 indoor che precedono il Masters 1000 di Parigi-Bercy, l’ultimo della stagione. Si tratta di due tornei per certi versi simili, che nascondono vari motivi di interesse.

In primo luogo, sia a Basilea che a Vienna, i favoriti e teste di serie numero uno sono i due padroni di casa. A Basilea, ovviamente, stiamo parlando di Roger Federer, che rincorre il decimo trionfo in carriera sul “suo” campo. A Vienna, invece, l’attenzione e il supporto del pubblico sarà tutto per il numero 5 del mondo Dominic Thiem, che qui invece non ha mai vinto e non è mai neppure arrivato in finale.

Altro motivo di interesse è l’evoluzione della corsa per prenotare gli ultimi due posti disponibili per le Atp Finals di Londra. Con i primi sei tennisti già qualificati (Nadal, Djokovic, Medvedev, Federer, Thiem e Tsitsipas) e il settimo quasi certo per Alexander Zverev (impegnato a Basilea), restano in corsa per l’ottava piazza Matteo Berrettini, Roberto Bautista-Agut, David Goffin e Fabio Fognini. Quasi nulle, ormai, le chance di Kei Nishikori e Gael Monfils.

Matteo sarà testa di serie numero 3 a Vienna, Bautista la numero 4 a Basilea. Sempre in Svizzera saranno in campo anche Fognini (numero 5 del seeding) e Goffin (numero 6).

I possibili quarti di finale di Basilea

Federer (1) – Wawrinka (7)
Tsitsipas (3) – Fognini (5)
Goffin (6) – Bautista-Agut (4)
Paire (8) – Zverev (2)

I possibili quarti di finale di Vienna

Thiem (1) – Coric (8)
Berrettini (3) – Auger-Aliassime (6)
Pella (7) – Monfils (4)
Schwartzman (5) – Khachanov (2)

Per quanto riguarda gli italiani, Berrettini sfida nel primo turno il britannico Kyle Edmund (scivolato in posizione numero 75 del ranking Atp), mentre Fognini è chiamato a far dimenticare la debacle di Stoccolma sfidando il qualificato australiano Alexander Popyrin (numero 88 del mondo).

Share.

Leave A Reply