domenica, aprile 5

Wilson Pro Staff RF97: recensione e scheda tecnica

0

La cosa che subito si nota impugnando la WILSON PRO Staff RF97 è la pesantezza. Sì perché il peso del telaio a nudo, 340 grammi, è superiore al normale peso di una racchetta. Questo significa maggiore potenza e maggiore stabilità, sempre che ad usarla sia qualcuno di esperto.

Il peso eccessivo può essere un’arma a doppio taglio: offre molta stabilità durante gli scambi a tutto braccio, ma quando si è stanchi nei finali di partita può compromettere il livello di gioco.

Il telaio è molto rigido e questo da un lato la rende poco maneggevole, in particolar modo per i dilettanti, ma dall’altro se si è validi tecnicamente la sensazione è che la WILSON PRO Staff RF97 sia la propria estensione del corpo.

Per maneggiarla, vista la sua pesantezza, ci vuole una certa forza ma il telaio più spesso e rigido, insieme alla testa più grande, fa sì che restituisca il colpo magistralmente. Nei colpi di volo la WILSON PRO Staff RF97 è fantastica, ma per una racchetta progettata con le indicazioni di Roger Federer non poteva essere diversamente.

E’ molto performante al servizio, infatti grazie al bilanciamento della  WILSON PRO Staff RF97 si riesce a spedire la pallina dove si vuole.

Scheda tecnica

  • Piatto corde: 97 pollici
  • Peso telaio a nudo: 340 gr
  • Bilanciamento a nudo: 30.5 cm
  • Lunghezza: 27.0 pollici /68.58 cm
  • Schema d’incordatura: 16×19
  • Profilo: 22mm

Acquista subito la WILSON PRO Staff RF97


Guida: Le 10 migliori racchette del 2020

Share.

Leave A Reply