spot_img
spot_img

Wilson Pro Staff RF97: recensione e scheda tecnica
W

La cosa che subito si nota impugnando la WILSON PRO Staff RF97 è la pesantezza. Sì perché il peso del telaio a nudo, 340 grammi, è superiore al normale peso di una racchetta. Questo significa maggiore potenza e maggiore stabilità, sempre che ad usarla sia qualcuno di esperto.

Il peso eccessivo può essere un’arma a doppio taglio: offre molta stabilità durante gli scambi a tutto braccio, ma quando si è stanchi nei finali di partita può compromettere il livello di gioco.

Il telaio è molto rigido e questo da un lato la rende poco maneggevole, in particolar modo per i dilettanti, ma dall’altro se si è validi tecnicamente la sensazione è che la WILSON PRO Staff RF97 sia la propria estensione del corpo.

Per maneggiarla, vista la sua pesantezza, ci vuole una certa forza ma il telaio più spesso e rigido, insieme alla testa più grande, fa sì che restituisca il colpo magistralmente. Nei colpi di volo la WILSON PRO Staff RF97 è fantastica, ma per una racchetta progettata con le indicazioni di Roger Federer non poteva essere diversamente.

E’ molto performante al servizio, infatti grazie al bilanciamento della  WILSON PRO Staff RF97 si riesce a spedire la pallina dove si vuole.

Scheda tecnica

  • Piatto corde: 97 pollici
  • Peso telaio a nudo: 340 gr
  • Bilanciamento a nudo: 30.5 cm
  • Lunghezza: 27.0 pollici /68.58 cm
  • Schema d’incordatura: 16×19
  • Profilo: 22mm

Acquista subito la WILSON PRO Staff RF97


Guida: Le 10 migliori racchette del 2020

1 commento

  1. Ottima recensione, molto fedele giocandoci ormai da un po. Una domanda, incordata con un monofilo (il “classico” ibrido reverso budello/monofilo è troppo da pro) che tensioni valorizzano al meglio questo fantastico telaio secondo voi?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img