“Il miglior dritto mai colpito in vita mia”. E Bublik ferma il gioco per chiedere la velocità

0

Alexander Bublik è un giocatore “different”, come direbbero negli Stati Uniti. Un tennista estroso, che può essere completamente ingiocabile e dopo pochi minuti commettere delle sciocchezze megagalattiche.

Lo sa ormai bene Jannik Sinner, che l’ha incontrato per ben due volte nelle ultime settimane e in entrambi i casi, a dispetto delle due vittorie, ha dovuto fare i conti con i suoi continui cambi di atteggiamento durante il match.

Ecco, a proposito di “ingiocabilità”, ecco un passaggio del match dei quarti di finale contro Sinner in cui Bublik tira un dritto in risposta letteralmente mostruoso, e poi, quasi divertito, dice ad alta voce: “Il miglior dritto che ho colpito in vita mia…”.

Poi ferma il gioco e chiede lumi al giudice di sedia: “Ma a che velocità ho colpito”. E l’arbitro risponde a tono: “Vedo cosa riesco a scoprire…”. Per la cronaca, la velocità del dritto era di 105 miglia orarie…

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply