Ranking e titoli: la crescita di Sinner e quella di Tsitsipas, a confronto

0

Guardando a ciò che sta facendo Jannik Sinner, il paragone più immediato che salta alla mente è quello con quanto fece Stefanos Tsitsipas tra il 2018 e il 2019. Le analogie sono molte e il fatto che i due abbiano esattamente tre anni di differenza (Jannik è nato il 16 agosto 2001, Stef il 12 agosto 1998) rende il paragone ancora più interessante.

Sinner-Tsitsipas, ranking a confronto

Il greco ha fatto il suo ingresso in top-100 il 23 ottobre 2017, a 19 anni e due mesi circa. Il salto in top-50 è datato 30 aprile 2018, a 19 anni e otto mesi. E’ entrato in top-20 il 13 agosto 2018, il giorno dopo aver compiuto vent’anni, in posizione numero 15. Il 4 marzo 2019, a vent’anni e sette mesi è entrato in top-10 e lì è rimasto sino ad oggi.

Jannik è stato finora leggermente più precoce del greco. Il 28 ottobre 2019, a 18 anni e due mesi, è entrato in top-100. L’ingresso in top-50 è arrivato il 12 ottobre 2020 (con il circuito fermo per cinque mesi a causa Covid), a 19 anni e due mesi esatti. La top-20 è arrivata il 19 aprile 2021, a 19 anni e otto mesi. E la top-10? Il futuro è ancora tutto da scrivere.

Sinner-Tsitsipas, i risultati più importanti

Il primo titolo Atp per Stefanos Tsitsipas arriva nell’ottobre 2018 sul cemento indoor di Stoccolma, a vent’anni e due mesi. Prima, però, al Masters 1000 di Toronto, raggiunge la sua prima finale in un torneo di questa categoria. A fine 2019, a 21 anni e mezzo, arriva la vittoria finora più importante della sua carriera, insieme al Masters 1000 di Monte Carlo del mese scorso: parliamo ovviamente delle Atp Finals di Londra. Al momento, a 22 anni e 9 mesi, ha messo in bacheca sei titoli Atp.

Anche in questo Sinner è stato più precoce: Jannik ha vinto il suo primo torneo Atp a Sofia, nel novembre del 2020, a 19 anni e tre mesi. Il secondo titolo è arrivato all’Atp 250 di Melbourne, meno di tre mesi più tardi. A 19 anni e sette mesi ha raggiunto la sua prima finale in un Masters 1000, a Miami.

Una cosa è certa: entrambi i tennisti hanno davanti a loro ancora gli anni migliori delle rispettive carriere. Ne vedremo delle belle!

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply