Montecarlo, battaglia epica tra Sinner e Zverev. Non basta uno dei migliori Jannik di sempre

0

Niente semifinale per Jannik Sinner al Rolex Montecarlo Masters 2022. L’azzurro è stato battuto in tre set da Alexander Zverev, tedesco numero tre al mondo e seconda testa di serie del torneo monegasco.

Il match: Zverev batte Sinner 5-7; 6-3; 7-6

Foto Twitter Federtennis

Ha impiegato oltre tre ore (3h e 5 minuti) Alexander Zverev per superare il nostro Jannik Sinner nei quarti di finale del Masters 1000 di Montercarlo: 5-7 6-3 7-6 il risultato al termine dell’incontro. L’azzurro ha offerto una prestazione coraggiosa, a tratti sontuosa, ma non è riuscito a portare a casa una partita che, a un certo punto, sembrava avere in tasca.

La partita

Dopo tre game contrassegnati da una fase di studio, Zverev ha centrato il primo break dell’incontro nel terzo gioco, portandosi in seguito sul 4-1. Successivamente, Sinner ha cominciato ad osare, mettendo alle strette un giocatore ‘orgoglioso’ come Zverev, che soffre quando il suo avversario prende in mano il comando delle operazioni. In men che non si dica l’azzurro è riuscito a riportarsi in parità sul 4-4. Il momento chiave del parziale d’apertura si è rivelato l’undicesimo game, in cui Sinner ha strappato nuovamente il servizio al tedesco alla quarta chance a sua disposizione. L’altoatesino ha poi chiuso il parziale sul 7-5 (con un ace).

Al rientro in campo, Zverev è apparso ancora nervoso e, complici tre errori gratuiti, si è fatto breakkare da Sinner nel terzo game. In quello seguente, tuttavia, l’azzurro gli ha restituito il favore, cedendo il servizio con un doppio fallo sul 30-40. Poi, il tedesco ha cominciato ad accusare un fastidio alla coscia (con tanto di medical time out), ma il suo rendimento non ne ha risentito minimamente. Anzi, nell’ottavo game, Sascha è riuscito addirittura a conquistare il break che gli ha consentito di rimettere il match in parità con un 6-3.

Nell’atto cruciale della sfida subito brivido per Sinner, il quale nel primo game ha tenuto la battuta risalendo dallo 0-30. Solo un preludio del break-controbreak avvenuto poco dopo (terzo e quarto gioco), con l’azzurro superlativo ad annullare due palle del 3-1 al tedesco. Nel settimo game, però, nulla ha potuto Jannik contro un Zverev che gli ha sottratto il servizio per la quinta volta. Match finito? Neanche per sogno, perché l’altoatesino con uno strepitoso colpo di reni è riuscito a strappare il break che gli è valso il 5-5. Nell’undicesimo gioco ancora tensione, con Sinner costretto ad annullare l’ennesima palla break prima di portarsi sul 6-5. Nessun sussulto, invece, nel dodicesimo gioco e il verdetto è stato affidato al tie-break. Nel mini-parziale decisivo c’è stato equilibrio assoluto con tanti mini-break in rapida successione. Ma, alla fine, l’ha spuntata Zverev per 7 punti a 5.

Le statistiche del match di Sinner

Ace: 3
Doppi falli: 3
Percentuale prima di servizio: 55%
Percentuale punti prima di servizio: 73%
Percentuale punti seconda di servizio: 38%
Palle break salvate/concesse: 3/8
Punti vinti in risposta alla prima: 31%
Punti vinti in risposta alla seconda: 58%
Palle break vinte: 5/12
Punti vinti al servizio: 57%
Punti vinti in risposta: 39%

Le statistiche del match di Zverev

Ace: 5
Doppi falli: 6
Percentuale prima di servizio: 71%
Percentuale punti prima di servizio: 69%
Percentuale punti seconda di servizio: 42%
Palle break salvate/concesse: 7/12
Punti vinti in risposta alla prima: 27%
Punti vinti in risposta alla seconda: 62%
Palle break vinte: 5/8
Punti vinti al servizio: 61%
Punti vinti in risposta: 43%

>>> Dove vedere il Masters 1000 di Montecarlo in diretta tv e streaming


Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply