Djokovic, il ringraziamento a sorpresa per Federer e Nadal. Le bellissime parole

0

Novak Djokovic ha ringraziato Roger Federer e Rafael Nadal per averlo fatto diventare il tennista formidabile che tutti conosciamo. Ecco le sue parole.

“Quello che ho vissuto in Australia è qualcosa che non ho mai provato prima. I mesi successivi sono stati un po’ difficili dal punto di vista emotivo per me a causa di diversi fattori. Per quanto riguarda la motivazione, però, non è cambiato nulla per me.

Voglio ancora vincere altri titoli e vincere altri slam. Con il mio team seguiamo le stesse routine che sappiamo già funzionare per noi. Oggi non ricordo cosa è successo a gennaio. Sono andato avanti. Vado avanti torneo per torneo e vivo ogni esperienza al massimo.

Roger, insieme a Rafa, è una persona che mi ha influenzato per diventare il tennista che sono oggi.

Più di chiunque altro. Le migliori partite a Wimbledon le ho giocate contro di lui. Le migliori, senza dubbio, la finale del 2019 e le finali del 2014 e del 2015. La stessa cosa mi succede con Nadal. Quando entro in campo per affrontarlo, sento che non si tratta di una partita qualsiasi.

Roger sull’erba o Rafa sulla terra battuta. Affrontarli su queste superfici è la sfida più grande dello sport.

Non poter giocare uno slam fino al prossimo Roland Garros? Ne sono consapevole. Questo mi motiva a fare del mio meglio in questo torneo. Davvero, non è una cosa che mi passa per la testa. Quando Wimbledon sarà finito, spero che alcune cose cambieranno e potrò andare allo US Open e competere. Mi piacerebbe, ma al momento le cose stanno così”.

Share.

Leave A Reply