spot_img
spot_img

Rafa è sempre Rafa. Tsitsipas e gli altri possono aspettare
R

Rafa è sempre Rafa.

Porta a scuola l’astro nascente Stefanos Tsitsipas per un set e mezzo, poi cala di tensione, rimette in partita il greco, ma vince il tie-break del secondo set e conquista la Rogers Cup a Toronto, il 33esimo 1000 di una carriera inimitabile.

Quello di Tsitsipas (che oggi compie 20 anni) resta un torneo epico, con quattro top ten eliminati e una pesante opa messa sul tennis del prossimo decennio.

Ma il messaggio che arriva dal Canada è che i giovani leoni possono ancora attendere. Finché Nadal gioca così non ce n’è per nessuno (Roger e Nole permettendo, as usual).

Rafael Nadal batte Stefanos Tsitsipas 6-2, 7-6

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img