giovedì, settembre 24

Come scegliere le scarpe perfette per giocare a tennis

0

Chi pensa che una scarpa valga l’altra per giocare a tennis commette un grave errore. Ci sono decine di modelli di scarpe da tennis. Ognuna è consigliata per tipologie diverse di superficie, stile di gioco o forma del piede. Certo, si può giocare sul cemento con una scarpa da tennis pensata per la terra battuta, ma la resa sarà sicuramente minore. E poi ci sono gli infortuni, il rischio con una scarpa non adatta è superiore a quello che si ha con una scarpa corretta.

Scarpe da tennis per tipologie di superfici

In base alle superfici di gioco le suole delle scarpe cambiano. Normalmente sono 3 le superfici più comuni di gioco: duro (cemento o sintetico), erba e terra battuta.

Superfici dure

Le scarpe da utilizzare per le superfici dure sono scarpe che hanno un’intersuola altamente ammortizzante e che sappia restituire reattività a ogni passo. In pratica in campi piuttosto veloci è indispensabile una certa rapidità di movimenti e una certa elasticità. L’intersuola altamente ammortizzante poi riesce anche a ridurre le sollecitazioni che arrivano su piedi e caviglie, sollecitazioni che possono essere devastanti per le articolazioni. Infatti più duro il campo e maggiore è il colpo che gli arti inferiori ricevono, per questo servono scarpe adatte ad ammortizzare queste sollecitazioni. Presentano anche la tomaia in tessuto resistente che dona supporto al piede e resiste all’abrasione. Scivolare per raggiungere la pallina su questi superfici, se non si hanno le scarpe adatte, potrebbe provocare ecchimosi o tagli, quindi meglio non rischiare. Per chi gioca prevalentemente su queste superfici, quindi cemento o sintetico (usato soprattutto indoor), è necessario anche una scarpa resistente. Le superfici dure non sono amiche della durata, quindi una scarpa leggera avrà vita breve su queste superfici.

Erba

I campi in erba non sono molto diffusi. Hanno costi di manutenzione alti e sono poco adatti ai principianti. Così anche le scarpe da tennis per le superfici erbose non sono molto comuni. D’altro canto è importante comprare le scarpe giuste per l’erba. Innanzitutto le scarpe da tennis per l’erba sono dotati di piccoli tacchetti. Fare presa sull’erba è importante. E’ una superficie dove si tende a scivolare parecchio e senza le giuste contromisure è facile essere vittima di distorsioni. Una scarpa da tennis da erba può essere usato solo sull’erba. Il tipo di superficie è unica, e anche per la scarpa adatta per giocarci il principio è identico.

Terra battuta

E’ la superficie più comune, specialmente in Italia. Ma come per le altre superfici ha bisogno della scarpa adatta. La terra battuta ha bisogno di una scarpa da tennis in grado di offrire una grande trazione al suolo. Per questo le scarpe adatte a questa superficie hanno un disegno del battistrada a lisca di pesce. Quando si gioca sulla terra battuta la scivolata è utilizzata spesso per raggiungere la palla. Una scarpa non adatta non garantirebbe questo fondamentale movimento. Altra caratteristica per giocare sui campi in terra battuta è la mobilità. Si gioca spesso da fondo campo e non è inusuale dover andare da una parte all’altra sulla linea di fondo, o raggiungere la palla in seguito ad una smorzata dell’avversario. Per questo è ideale anche una scarpa più leggera che garantisca una maggiore velocità.

Stile di gioco

Anche lo stile di gioco influisce sulla scelta della scarpa. Qui si hanno scarpe adatte in base a quattro tipologie: stabilità, durabilità, velocità e ammortizzamento. E’ chiaro che un giocatore che fa della mobilità la sua caratteristica principale opterà per scarpe più leggere (si parla di peso) che garantiscano maggiore velocità. Mentre un cosiddetto bombardiere (per intenderci i giocatori che fanno del servizio/dritto la loro caratteristica principale) tendano a comprare una scarpa più pesante che gli garantisca maggiore stabilità.

Forma del piede

Pianta larga, pianta stretta. Anche questo influisce nella scelta di una scarpa. Il piede dev’essere fasciato dalla scarpa da tennis con la massima precisione, solo così si eviteranno fastidiosi dolori dopo l’attività. Controllate sempre la forma del vostro piede. Se si ha un piede con la pianta larga comprare una scarpa a pianta stretta non ha senso, e viceversa. Le scarpe da tennis devono essere comode e adatte allo scopo, poi per il modello che vi piace di più ci sarà tempo.

Share.

Leave A Reply