A Vienna Berrettini implacabile, vittoria “pesante” contro Rublev

1

Ottava semifinale in stagione per Matteo Berrettini, che si conferma a livelli altissimi. A Vienna ottiene la terza vittoria in carriera (su quattro precedenti) contro Andrey Rublev ed conquista altri 90 punti importantissimi nella sua corsa verso la top-10 del ranking Atp e nella race verso le Atp Finals di Londra.

Partita tutt’altro che semplice contro il russo, che, dopo un primo set in cui subisce l’iniziativa di Matteo, trova le misure – insistendo molto sul rovescio dell’italiano – e nel secondo set sembra poter prendere in mano il match. Ma il 23enne romano (assistito ancora da un fantastico servizio con 8 ace e un numero altissimo di prime vincenti) è bravo a tenere la barra dritta e portare a casa la vittoria numero 40 in stagione.

Primo set perfetto per Matteo Berrettini, che gioca (alla grande) il suo tennis. Nessuna palla break concessa all’avversario, due occasioni vanificate nel corso del settimo game, il colpaccio che arriva all’undicesimo, quando Matteo è bravissimo a sfruttare un’incertezza del russo e portare a casa il game del 6-5 per poi chiude al servizio 7-5.

Nel secondo set, dominano ancora i servizi. Questa volta, però, è Rublev a garantirsi due possibilità di breakkare Matteo nel corso del quarto game, ma la prima salva ancora Berrettini. Stessa situazione – ma inversa – nel corso dell’undicesimo gioco: Matteo si porta avanti 0-30 e poi 30-40, ma il russo è bravissimo ad uscire con autorevolezza dal momento di difficoltà.

Si arriva così al tie-break e, come spesso succede, Berrettini è freddissimo e, complice qualche errore di troppo di Rublev, riesce a conquistare un bel 7-4, che gli consente di centrare la semifinale.

Share.

1 commento

  1. Pingback: A Vienna Berrettini implacabile, vittoria "pesante" contro Rublev | Gtennis Associazione Sportiva Dilettantistica

Leave A Reply