L’ultimo Ranking Atp 2019. Re Nadal, crollo Medvedev, quante belle notizie per l’Italia

0

L’ultimo aggiornamento del 2019 fotografa un ranking Atp in cui l’Italia rappresenta una delle nazioni più in salute e meglio rappresentate. Ma prima di tutto consegna alla storia, per la quinta volta in carriera, il primo posto di Rafael Nadal, che raggiunge così Roger Federer e Novak Djokovic anche in questa speciale classifica.

La premiazione del numero uno Rafael Nadal a Londra

Nelle prime posizioni, colpisce il crollo di Daniil Medvedev. In predicato di insidiare la terza posizione di Roger Federer, il russo è stato invece il peggio giocatore delle Atp Finals di Londra, l’unico che ha perso tutte e tre le partite giocate. Si è fatto così superare dal finalista Dominic Thiem in posizione numero 4 e avvicinare molto dal vincitore Stefanos Tsitsipas, che ora lo tallona in posizione numero 6.

Ecco la classifica aggiornata della Top-10

  1. Rafael Nadal – 9985 punti
  2. Novak Djokovic – 9145 punti
  3. Roger Federer – 6590 punti
  4. Dominic Thiem – 5825 punti
  5. Daniil Medvedev – 5705 punti
  6. Stefanos Tsitsipas – 5300 punti
  7. Alexander Zverev – 3345 punti
  8. Matteo Berrettini – 2870 punti
  9. Roberto Bautista Agut – 2540 punti
  10. Gael Monfils – 2530 punti

Lo spettacolare 2019 del tennis italiano

Come detto, questo 2019 verrà ricordato come una delle stagioni migliori nella storia del tennis italiano: due tennisti (Fabio Fognini e Matteo Berrettini) hanno raggiunto la Top-10 per la prima volta in carriera, uno di loro (Berrettini) è addirittura arrivato alle Finals. Dietro si è mosso benissimo Lorenzo Sonego, ormai stabilmente a ridosso della Top-50.

Bravi anche l’intramontabile Andreas Seppi, Stefano Travaglia, Salvatore Caruso e lo stesso Thomas Fabbiano che, nonostante sia rimasto momentaneamente fuori dalla Top-100, ha fatto molto parlare di sé in questo 2019 (non fosse altro per aver eliminato, rispettivamente a Wimbledon e a New York, i due finalisti della Atp Finals, Stefanos Tsitsipas e Dominic Thiem). L’unico italiano decisamente in controtendenza, quest’anno è stato Marco Cecchinato, che non è riuscito a ripetere il 2018 da sogno che l’aveva portato fino alla posizione numero 16 del ranking.

Ma il 2019 potrebbe anche essere ricordato come l’anno in cui ha spiccato il volo Jannik Sinner, secondo molto un potenziale numero uno del futuro. Partito in posizione numero 549, termina la stagione alla numero 78, dopo aver vinto tre Challenger, vinto partite in tutti i livelli del circuito Atp (1000, 500 e 250), raggiunto la sua prima semifinale ad Anversa e trionfato alle Next Gen Atp Finals di Milano.

La Top-10 aggiornata dei tennisti italiani

  1. Matteo Berrettini (8) – 2870 punti
  2. Fabio Fognini (12) – 2290 punti
  3. Lorenzo Sonego (52) – 990 punti
  4. Marco Cecchinato (71) – 780 punti
  5. Andreas Seppi (72) – 776 punti
  6. Jannik Sinner (78) – 671 punti
  7. Stefano Travaglia (84) – 637 punti
  8. Salvatore Caruso (96) – 586 punti
  9. Thomas Fabbiano (116) – 482 punti
  10. Gianluca Mager (119) – 473 punti
Share.

Leave A Reply