giovedì, settembre 24

Australian Open, prima grande sorpresa: a casa Denis Shapovalov

0

C’era grande attesa per le prestazioni di Denis Shapovalov. Dopo un finale di 2019 ad altissimo livello, l’ingresso in top-15 e le due competizioni a squadre (Coppa Davis e Atp Cup) in cui aveva confermato l’ottimo stato di forma, il ventenne canadese era chiamato alla conferma nel primo Slam della stagione.

Ebbene, invece della conferma è arrivata una bruciante sconfitta, con conseguente eliminazione al primo turno, contro il solido ungherese Marton Fucsovics, che ha avuto la meglio in 4 set (6-3, 6-7, 6-1, 7-6) in un match che è durato tre ore e 17 minuti.

Shapovalov è stato tradito dalla prima di servizio, entrata solo nel 61% dei casi e, soprattutto, dalla lunga serie di errori non forzati. 62 i gratuiti per il canadese (con 8 doppi falli) contro i soli 35 dell’ungherese. 42-38 per Fucsovics anche il conto dei vincenti.

Nulla da fare quindi per Denis, che dovrà rinviare ancora i sogni di gloria. Per Marton – che l’anno scorso qui arrivò sino agli ottavi di finale – si aprono le porte del secondo turno, dove incontrerà il vincitore del match tra il nostro Jannik Sinner e l’australiano Max Purcell.


L’occasione del giorno

Share.

Leave A Reply