Atp Colonia, Zverev domina Schwartzman in poco più di un’ora

0

Alexander Zverev è il nuovo campione di Colonia, nel secondo dei due tornei consecutivi che si sono tenuti nella località tedesca. Domina in un’ora e 10 minuti Diego Sebastián Schwartzman, con il punteggio senza appello di 6-2 6-1. Non c’è stata praticamente partita, la vittoria è stata netta, come dirà lo stesso argentino a fine partita: “Oggi non c’era proprio storia, Zverev ha giocato meglio”.

Nel primo set Schwartzman, che veniva da una serie di tornei molto faticosi, soprattutto a livello psicologico, ha commesso decisamente troppi errori. Ci si aspettava forse di più dall’argentino, ma è anche vero che Zverev ha giocato un grande match, alzando molto l’asticella del suo gioco rispetto alle ultime prestazioni. È riuscito a servire con continuità, dal fondo ha mostrato moltissima solidità e gli acciacchi di cui parlava a inizio settimana sembrano spariti definitivamente.

Il primo set (in equilibrio fino al 2-2) è stato caratterizzato dai tanti errori di Schwartzman, che ha ceduto due volte il servizio. A dire il vero anche il numero 7 del mondo ha sbagliato qualcosina, commettendo anche diversi errori da fondo, ma è rimasto decisamente molto più concentrato. Nel secondo parziale il tedesco ha premuto maggiormente sull’acceleratore giocando in maniera ancora più prepotente. Va di nuovo in vantaggio di due break e gioca splendidamente gli ultimi quattro giochi, tirando vincenti da ogni parte del campo, uno dei quali a 175 chilometri orari. D’altra parte quando Zverev è in fiducia e avanti con il punteggio è sempre molto difficile da arginare. E così conquista il titolo numero 13 nel circuito maggiore (3 Master 1000 e una volta le Finals). Attenzione quindi a criticarlo, come a volte è accaduto a qualche osservatore, per non aver vinto ancora uno Slam. Soprattutto perché con i suoi 23 anni ha ancora molto da dimostrare.

Le statistiche del match

Share.

Leave A Reply