Chi è il GOAT? Il tweet di Roddick scatena la polemica

0

Ce lo chiediamo da molto tempo e ancora non riusciamo a dare una risposta unanime: chi è il GOAT del tennis? Il tweet di Roddick in merito scatena la polemica su Twitter tra fan di tutto il mondo.

Dopo ogni grande torneo vinto o un altro incredibile record battuto, torna in auge la domanda che tutti gli appassionati di tennis si pongono: chi è il GOAT?

Dopo la vittoria n. 13 nel Roland Garros e l’aggancio a Roger Federer a quota 20 slam, sembrava che il discorso GOAT fosse diventato un duello a due tra Rafa Nadal e Roger Federer. Novak Djokovic però segnerà tra poche settimane il record di sei stagioni chiuse in testa (raggiunto Pete Sampras) e supererà agli inizi di marzo il record di settimane al n. 1 del mondo di Roger Federer.

Il discorso, come sempre, tornerà presto a farsi interessante e a riguardare tutti e tre i nostri big3.

Il tweet della discordia di Andy Roddick

Ha fatto molto discutere l’endorsement di Andy Roddick che, rispondendo al quesito posto dal coach Brad Gilbert, ha fatto il nome di Djokovic come Greatest of all Times. I fan si sono dati battaglia sul profilo dell’ex campione slam ed ultimo n. 1 americano, dando differenti versioni dei fatti.

Secondo Roddick, a pesare in questa speciale classifica sarebbero le vittorie negli scontri diretti, il numero di master1000 vinti e gli anni chiusi in testa alla classifica mondiale. Novak Djokovic per questo motivo sarebbe con grande legittimità davanti a tutti.

Lo statunitense ha fatto però subito un passo indietro, affermando che il serbo dovrà prima (almeno) pareggiare il numero di slam vinti dai suoi due rivali. Per ora Novak è fermo a quota 17, mentre i gli altri due contendenti al GOAT sono appaiati a quota venti.

Scarpe da tennis per i vostri bambini? Alcune proposte

Share.

Leave A Reply