Cané: “Credo che Musetti abbia più talento di Sinner”

0

L’ex tennista Paolo Cané ha rilasciato un’interessante intervista sul movimento azzurro e sui suoi giovani rampanti, dichiarando: “Credo che Musetti abbia più talento di Sinner”.

L’Italia esce da grande dall’Australia

Finale in Atp Cup, vittoria a Melbourne 1 e gli ottavi di finale agli Australian Open. Il mese di febbraio in Australia è stato molto positivo per gli azzurri. Fabio Fognini e Matteo Berrettini, dopo aver disputato la finale della competizione a squadre, sono riusciti ad arrivare agli ottavi nel primo slam dell’anno. I finalisti di Melbourne 1, Jannik Sinner e Stefano Travaglia, si sono invece arresi al primo turno, lottando fino all’ultimo scambio, ma arrendendosi agli avversari.

Proprio riguardo al talento altoatesino, Paolo Cané ha rilasciato un’interessante intervista nei giorni scorsi:

È un ragazzo che ha bruciato tantissimo le tappe. Ha già le chiavi per capire questo sport molto difficile, avendo dimostrato di gestire le pressioni. Dal punto di vista tecnico, è impressionante che non perda mai campo. Le due settimane di allenamento con Rafael Nadal gli sono state molto utili e credo scalerà la classifica mondiale velocemente.

Credo che Musetti abbia più talento di Sinner, per la sua completezza tecnica. Solo che ora come ora non è pronto e deve lavorare su molteplici aspetti legati alla velocità di palla e alla continuità. Penso però che, a differenza di Jannik, possa sfruttare qualche variazione in più nei momenti difficili che potrà essergli utile. Servirà attenderlo, ma arriverà”.

Segui Tennis Fever su Telegram

Share.

Leave A Reply