Al via la stagione della terra rossa. Dal Sardegna Open al Roland Garros, tutto quello che c’è da sapere

0

“La vita, come il tennis, è questione di attimi. Se arrivi in tempo sulla palla, questa approda facilmente nell’altra metà campo, ma se sei in ritardo tutti i tuoi sogni si incaglieranno in una semplice rete”. E voi siete pronti a non lasciarvi scappare alcun match e a sognare insieme ai vostri beniamini?

È iniziata oggi, infatti, la stagione sulla terra rossa del circuito ATP, con i primi turni del Sardegna Open e dell’Andalucia Open. Poi, sarà la volta del prestigioso torneo di Monte Carlo, che sarà seguito da Barcellona, Belgrado, Monaco ed Estoril. Tutto questo, prima di arrivare a Madrid e Roma, altri due Master in vista del Roland Garros, che sarà preceduto anche da Lione e Geneva come classici tornei di preparazione.

Sardegna Open e Andalucia Open

A Cagliari, tanti i tennisti italiani in campo: da Musetti a Gaio e Travaglia, fino a Sonego e Zeppieri, passando per il derby tra Cecchinato e Fabbiano. Con Viola impegnato nelle qualificazioni. A Marbella, invece, di scena Mager e Fognini. Mentre Giustino sfiderà Laaksonen per raggiungerli nel tabellone principale. Ma questi due tornei, come si diceva poc’anzi, saranno soltanto l’antipasto di uno dei più prestigiosi appuntamenti sui mattoni tritati: i Rolex Masters di Monte Carlo.

ROLEX MONTE CARLO

Nel Principato, dal 10 al 18 aprile si svolgerà la 114° edizione. Si tratta del torneo che apre ufficialmente la grande stagione europea su terra battuta e che è atteso con passione da tutti gli appassionati di tennis.

Il tabellone di quest’anno è veramente ‘importante’: sono attesi 8 dei primi 10 giocatori al mondo e 17 dei primi 20. Non mancherà Rafael Nadal, per ben undici volte trionfatore a Monte Carlo. Il torneo si svolgerà a porte chiuse, ma le emozioni sono assicurate. Venerdì 9 aprile ci sarà il tradizionale sorteggio del Tabellone Finale. Appuntamento che si svolgerà alla presenza di Fabio Fognini, ultimo vincitore nel 2019. Grandi assenti dell’appuntamento saranno Denis Shapovalov, Dominic Thiem e Roger Federer. Quest’ultimo dovrebbe rientrare per gli Internazionali di Roma per prepararsi in vista del Roland Garros.

MADRID

Apriranno le danze le qualificazioni del tabellone femminile il 27 aprile, mentre la fine sarà il 9 maggio con la finale maschile. I tabelloni principali inizieranno il 29 aprile per la WTA, mentre il 2 maggio sarà la data d’inizio per la ATP.

INTERNAZIONALI DI ROMA

La 78esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia si svolgerà nell’arco di nove giorni, comprese le qualificazioni. Nella stessa giornata, dunque, come avviene nei quattro tornei del Grande Slam, sarà possibile ammirare tutti i protagonisti e le protagoniste più acclamati del circuito internazionale. Il via al Foro Italico di Roma sabato 8 maggio 2021, la conclusione domenica 16.

GLI OBIETTIVI DEGLI ITALIANI

Le aspettative sono tante, le motivazioni infinite, per i top-100 italiani. C’è chi è alla ricerca della forma migliore, come ad esempio Berrettini, e c’è chi come Jannik Sinner, dopo un inizio di stagione fulgorante, è alla ricerca della consacrazione. I terraioli Fognini e Cecchinato, invece, della rinascita. Occhio anche a Sonego: il torinese, con un po’ di continuità in più, potrebbe entrare addirittura in Top-30. Travaglia, Caruso e Seppi si giocheranno la riconferma tra i primi cento tennisti al mondo. Poi c’è Mager, che è reduce dal successo al Challenger di Marbella, e che da Marbella ripartirà per tornare ai livelli dell’exploit dello scorso anno a Rio De Janeiro. Discorso a parte va fatto per Musetti, il più giovane tra i nostri autorevoli rappresentanti. Lorenzo dovrà impiegare questa finestra per ripercorrere le orme di Sinner, avendo tutte le qualità per farlo. Sarà un dovere provarci sulla superficie a lui più congeniale.

GLI OBIETTIVI DEI TOP-10. DJOKOVIC, FEDERER E NADAL ALLA RICERCA DELL’ENNESIMO SLAM: IL ROLAND GARROS

“Nessuna palla è uguale a quella che la precede. Nessun colpo è identico a un altro. Ogni volta che ti prepari a riceverne uno devi quindi valutare, in una frazione di secondo, la traiettoria e la velocità della palla e decidere come, con quanta potenza e dove cercare di ribattere”. Detto da Rafa Nadal, il re della terra rossa, fa un particolare effetto. Dopo tanti anni di carriera sa benissimo che mai nulla è scontato: tutto è sempre da conquistare!

I fari sono puntati principalmente su di lui. Riuscirà il maiorchino a far suo il quattordicesimo Roland Garros, superando Roger Federer in quanto a Slam in bacheca? Oppure sarà lo svizzero a consacrare il suo ritorno in pompa magna? Al momento, i due sono in parità con 20 vittorie ciascuno. Ovviamente, l’ago della bilancia pende tutto a favore dello spagnolo, ma il suo percorso certamente non sarà privo di intralci. Bisognerà capire anche che ne pensa un certo Novak Djokovic, che segue a 18 titoli e che sarà, di certo, voglioso di macinare altri record dopo la vittoria agli Australian Open su Daniil Medvedev.

Il russo sarà in grado di spezzare la maledizione delle finali perse negli Slam? Anche Thiem ha messo nel mirino il trofeo francese già sfiorato due volte. E Tsitsipas riuscirà a uscire da questo periodo di impasse conquistando almeno un titolo (che manca da ormai più di un anno) tra quelli citati? Rublev potrebbe provare a sfondare il muro della top-5.

Poi c’è Zverev. L’ormai Next gen ha dimostrato di saperci fare sulla terra rossa, anche se l’ultimo trionfo su questa superficie risale a Geneva 2019. Schwartzman sarà la scheggia impazzita: sulla terra rossa è un vero e proprio portento, ‘qui’ ha ottenuto tre dei quattro titoli conquistati in carriera. Da ricordare anche che nella scorsa stagione a Parigi si è spinto fino alle semifinali. Insomma si prospetta un grande spettacolo!

Non resta che seguire tutti i prossimi tornei con grande attenzione…Già da ora!
“Il futuro inizia oggi, non domani.”

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply