La prima volta di Andrey Rublev, Ruud lotta ma non c’è niente da fare

0

Non è stata una partita splendida, ma quanto basta ad Andrey Rublev per centrare la sua prima semifinale a Montecarlo e la prima in generale in un Masters 1000. Un 6-3, 7-5 che gli consentirà di incrociare le racchette con Stefanos Tsitsipas e di stabilire chi sarà il Principe di Monaco.

Il norvegese Casper Ruud ci ha provato, ha lottato, è riuscito ad ottenere complessivamente tre break, ma la sensazione è che ogni qualvolta che Rublev accelerasse, riuscisse a trovare la soluzione per sfondare.

“Fin dal primo punto ho provato a trovare intensità, ho dovuto alzare il livello del mio gioco e la velocità di esecuzione durante la partita. Se non l’avessi fatto avrei perso”, ha detto il russo a fine partita.

“Con Tsitsipas credo e spero che giocheremo un tennis di alto livello”, ha concluso.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply