Musetti e quel primo indimenticabile incontro con l’eroe Roger Federer

0

Lorenzo Musetti ha rilasciato recentemente una bella intervista in cui ha raccontato il primo incontro con Roger Federer e gli obiettivi per il futuro. Il giovane italiano è pronto a tornare a Roma, il suo vero trampolino di lancio nel mondo dei grandi del tennis mondiale.

L’incontro con il proprio idolo

Lorenzo ha raccontato di aver visto per la prima il re in un incontro di doppio al Foro Italico e, da quel momento, il ricordo gli suscita bellissime emozioni.

Ero un bambino, ma i ricordi sono molto nitidi. Mi sono seduto in un campo secondario e ho visto il doppio del mio eroe, Roger Federer. Da quel momento, ogni volta che entro al Foro Italico mi batte forte il cuore. Non avrei mai pensato che un giorno avrei difeso il terzo turno lì, ma Roma è il posto dove voglio sempre fare bene”.

Gli obiettivi futuri

L’intervista è proseguita, con Lorenzo che ha voluto parlare dei suoi obiettivi e di quando (fa strano dirlo per un giovane) si ritirerà.

Quando avrò 29 anni… beh vorrei aver già un torneo dello slam nella mia bacheca. Mi immagino una lunga carriera: se ti prendi cura del tuo corpo, puoi giocare fino a 35 anni. Se prendiamo l’esempio di Roger, giochi fino a 40 anni addirittura. Vorrei tanto diventare il numero uno del mondo, ma non sono l’unico con questo sogno nel cassetto”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply