Quando anche Re Roger infranse (senza volerlo) il dress code di Wimbledon

0

Tutti conoscono la storia e la grande tradizione che ha il torneo di Wimbledon. Sicuramente il dress code total white è una delle cose che fa più discutere.

Gli organizzatori sono stati sempre molto attenti, con le rare eccezioni concesse agli shorts di Maria Sharapova e Serena Williams. Un episodio curioso, che a molti è passato inosservato, ha visto come protagonista proprio Roger Federer.

Il più grande campione dei Championships, infatti, nel 2013 è stato ufficialmente richiamato dai poteri alti dello slam. Il motivo? La suola delle scarpe. Quelle indossate dal re avevano una suola completamente arancione, troppo vistose rispetto al bianco candido a cui siamo abituati.

Per questo motivo, dopo la vittoria in “arancione” del primo turno, Federer dovette cambiare paio di scarpe.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply