“Lui è come me”. Ibrahimovic parla così del numero uno del mondo

0

In una recente intervista, Zlatan Ibrahimovic ha elogiato Novak Djokovic, definendolo un atleta incredibile. Lo svedese, inoltre, si è spinto in un giudizio che mai aveva regalato a nessuno, affermando: “Lui è come me”.

L’elogio di Ibra a Nole

Zlatan Ibrahimovic, a 40 anni, è ancora considerato uno dei migliori giocatori in circolazione ed uno dei più forti degli ultimi 20 anni. Lo svedese, in una recente intervista, ha voluto elogiare un tifoso speciale del Milan, Novak Djokovic.

Prima di tutto lui ha una testa da uomo dei Balcani: quando esplode diventa più forte, quando si arrabbia riesce a dare il massimo di sé.

È più concentrato e attento. Quando Nole gioca e si arrabbia, porta il massimo in campo e questo lo fa sentire vivo.

È un atleta completo. Se avesse questa mentalità, ma poca esperienza, non sarebbe lo stesso. Con l’esperienza la sua personalità è uscita completamente allo scoperto. Lui è come me.

La crisi in New York? Non è mai facile superare una delusione simile. Nole ha giocato alla grande ed ha praticamente sempre vinto durante l’anno. Non è però riuscito a fare l’ultimo passo decisivo. È una cosa che può succedere a tutti.

Quello che ha fatto rimane in ogni caso incredibile. Lui deve pensare a questa cosa. Non ho mai visto nessuno fare una cosa simile: è arrivato vicino al risultato come nessuno prima di lui. Ci sono, però, tanti altri giocatori forti oltre a lui e questo non gli ha permesso di raggiungere il traguardo ambito”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply