Nadal, il ritorno in campo è un rebus: “Ci sono cose che non posso controllare”

0

Dopo i video apparsi di recente in rete e che avevano fatto ben sperare i fan, Rafael Nadal ha dato un aggiornamento sulle sue condizioni. Lo spagnolo è stato cauto e ha affermato: “Non so quando tornerò”.

Gli aggiornamenti su Rafa

Ci avevamo sperato un po’ tutti e gli allenamenti a Mallorca erano una conferma, ma ci ha pensato lo stesso Rafa Nadal a spegnere gli entusiasmi. In una recente intervista, lo spagnolo ha voluto aggiornare i suoi tifosi sulle proprie condizioni fisiche, non lasciando molte speranze per un recupero lampo dall’infortunio al piede.

Voglio recuperare bene dall’infortunio per tornare ad una condizione accettabile. Non so ancora quando tornerò a giocare. Lavoro molto ogni giorno, seguo un piano ad hoc con una mappa con obiettivi chiari da raggiungere.

Ci sono cose che non posso controllare al 100%, ma nella mia testa so quali sono i miei obiettivi e sono sicuro che le cose possano risolversi al meglio e che possa tornare in campo. Lavoro molto ogni giorno per recuperare al meglio e poi, in un secondo momento, per essere pronto a tornare in campo con una condizione fisica accettabile.

Sono in una fase del recupero in cui i miglioramenti che faccio, con un aumento del carico sempre maggiore, non possono essere monitorati giorno per giorno. Bisogna essere cauti e vedere a medio termine. Poi ci saranno cose che non dipendono da me, ma spero che quello che sto facendo mi possa aiutare a raggiungere il risultato che spero”.

Parole che lasciano aperte speranze ad un recupero di Nadal, ma con molta meno fretta rispetto a quello che tutti gli appassionati potevano aspettarsi.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!
Share.

Leave A Reply