Far west Australian Open: rissa sfiorata tra Kyrgios e il team croato

0

Clima da far west all’Australian Open 2022. Dopo la vittoria al secondo turno del torneo di doppio contro coppia numero 1 del mondo Mate Pavic/Nikola Mektic, Nick Kyrgios e Thanasi Kokkinakis hanno sfiorato la rissa con il team croato.

Il clima irreale

Nick Kyrgios e Thanasi Kokkinakis hanno letteralmente infiammato la folla della Kia Arena durante il secondo turno del torneo di doppio. I beniamini di casa, infatti, dopo essere usciti prematuramente nel tabellone di singolare, hanno vinto (76 63) contro la coppia numero 1 del mondo formata da Mate Pavic e Nikola Mektic.

Il clima, come prevedibile, è stato surreale in tutta la partita, un po’ come già visto nella sfida tra il bad boy e Daniil Medvedev.

A fine match la notizia a sorpresa: si è sfiorata la rissa negli spogliatoi. A raccontarlo è stato lo stesso Kyrgios attraverso il proprio profilo Twitter.

Vi comunico che dopo la partita coach e trainer dei miei avversari hanno minacciato di scatenare una rissa nella palestra dei giocatori. Il tennis è uno sport molto molto soft. Tutto perché mi sono mosso e sono a riuscito a colpirli con la pallina”.

Nick menziona l’episodio (normalissimo nel doppio) incriminato. Durante il tiebreak del primo set, infatti, l’australiano ha tirato alla figura, colpendo uno degli avversari.

Successivamente è arrivata la replica di Pavic, che ha sottolineato il comportamento poco sportivo del pubblico di Melbourne.

Il pubblico è rumoroso. Sono piuttosto rumorosi. Ovviamente fanno il tifo per gli australiani, ma non gli farebbe male mostrare un po’ di rispetto per tutti gli avversari. Abbiamo visto anche con Medvedev come si sono comportati. Ci siamo abituati. Ma come ho detto non farebbe male mostrare un po’ di rispetto”.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply