ATP 500 Rio, Berrettini fatica ma vince. Ora big match

0

Fatica ma vince Matteo Berrettini sulla terra battuta dell’ATP 500 di Rio de Janeiro. Il numero uno azzurro ha superato in tre set il padrone di casa Thiago Monteiro, Wild Card, 106esima forza del ranking mondiale.

La sfida, iniziata nel pomeriggio (italiano) di ieri, si è prolungata di parecchio a causa degli ampi rovesci che si sono riversati sulla città brasiliana, concludendosi soltanto nella nottata di oggi. Berrettini se la vedrà ai quarti contro il baby fenomeno spagnolo Carlos Alcaraz.

Il match: Berrettini batte Monteiro 6-4;6-7; 6-3

Roland Garros, buona la prima per Berrettini

Foto Twiter Atp Tour

Ha impiegato quasi tre ore (2h e 49 min) Matteo Berrettini per abbattere l’ostacolo Thiago Monteiro: 6-4; 6-7; 6-3 il risultato al termine di una sfida molto lottata.

La partita – L’inizio del match è molto buono per Matteo Berrettini, che strappa la battuta al brasiliano già nel terzo game. Poi, l’azzurro non presta mai il fianco e, complice l’ottimo funzionamento dell’accoppiata servizio e dritto, riesce a chiudere il parziale d’apertura abbastanza comodamente: 6-4.

Al rientro in campo, però, arriva la reazione di Thiago Monteiro e contemporaneamente l’azzurro inizia a calare. Il risultato è che il numero 106 al mondo allunga sul 4-1 in virtù di un break ottenuto nel quarto game. Tuttavia, Berrettini non molla e riesce a recuperare il break di svantaggio alla seconda possibilità ottenuta nel nono gioco: 4-5. In seguito, al netto di un set point non sfruttato dal brasiliano, nulla da segnalare. Il verdetto è dunque affidato al tie-break ed è Monteiro a spuntarla (8-6) abbastanza clamorosamente, dal momento che Berrettini era avanti 5-2.

Nell’atto decisivo dell’incontro, da sottolineare un break point non sfruttato dall’italiano nel secondo gioco e poco altro. Tutto fila liscio fino all’ottavo game, quando il match viene sospeso su palla break sempre in favore di Berrettini. Dopo circa sei ore di attesa, Matteo spreca la chance, ma è poi bravo a conquistarsene ancora un’altra. Alla fine, l’azzurro centra il break decisivo e successivamente, senza farsi pregare, si guadagna l’accesso ai quarti di finale del torneo con un 6-3.

Le statistiche del match di Berrettini

Ace: 14
Doppi falli: 2
Percentuale prima di servizio: 79%
Percentuale punti prima di servizio: 79%
Percentuale punti seconda di servizio: 41%
Palle break salvate/concesse: 2/3
Punti vinti in risposta alla prima: 34%
Punti vinti in risposta alla seconda: 27%
Palle break vinte: 3/6
Punti vinti al servizio: 71%
Punti vinti in risposta: 32%

Le statistiche del match di Monteiro

Ace: 4
Doppi falli: 0
Percentuale prima di servizio: 64%
Percentuale punti prima di servizio: 66%
Percentuale punti seconda di servizio: 73%
Palle break salvate/concesse: 3/6
Punti vinti in risposta alla prima: 21%
Punti vinti in risposta alla seconda: 50%
Palle break vinte: 1/3
Punti vinti al servizio: 68%
Punti vinti in risposta: 29%

ATP 500 Rio, Berrettini ai quarti contro Alcaraz

Sarà Carlos Alcaraz il prossimo avversario di Matteo Berrettini ai quarti dell’ATP 500 di Rio de Janeiro. L’incontro è è previsto oggi non prima delle 19 italiane. Sarà il terzo confronto tra i due dopo la vittoria dello spagnolo ai quarti di Vienna e quella del romano ai sedicesimi degli Australian Open.

Dove vedere l’ATP 500 di Rio in tv e streaming

L’ATP 500 di Rio è trasmesso in diretta tv su Sky Sport Tennis e Sky Sport Uno (canali 205 e 201 di Sky), e su SuperTennis (canale 64 del digitale terrestre). È possibile, inoltre, seguire l’evento in live streaming su Sky Go, NowTV, SuperTenniX, SuperTennis.tv e TennisTv.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply