Iga Swiatek è imbattibile. Al Foro doma Azarenka e tocca quota 25

0

Arriva la 25esima vittoria consecutiva per la numero uno al mondo, Iga Swiatek, che da inizio anno ha vinto la bellezza di 4 tornei Wta 1000. Oggi ha superato senza difficoltà Victoria Azarenka, un’avversaria tosta. Ma la ventenne polacca è un treno inarrestabile. Pochi errori, aggressiva e allo stesso tenpo compatta, colpi profondi, lungolinea perfetti. Che dire, il posto più alto del podio della classifica Wta è indiscutibilmente meritato.

È molto veloce nei movimenti ed è incredibile come faccia sempre la cosa giusta. Anticipa e sa sempre dove piazzare ogni colpo.

E con la sua Tecnifibre T-Rebound 298 riesce ad imprimere uno spin impressionante alla palla, senza dubbio stiamo parlando della rotazione più veloce del circuito femminile. Una Nadal al femminile da questo punto di vista. Non a caso la stessa Swiatek ha dichiarato pubblicamente di ispirarsi al grande mito spagnolo.

Dai Big Three, ha detto, vorrebbe prendere la continuità. Beh, le premesse ci sono tutte. Oggi arriva infatti la 25 esima partita vinta di fila.

È tornata in campo dopo aver saltato il Mutua Open di Madrid per problemi alla spalla e in questo secondo turno, contro la ex numero 7 al mondo, ha avuto la meglio nonostante una partenza sotto tono.

È stata agile ed energica, brava ad aprirsi molto bene gli angoli del campo passando facilmente dalla difesa all’attacco e generando vincenti imprendibili. Ed è questo che ha fatto oggi, ha attaccato sempre, anche quando era in difesa, una sua (bella) caratteristica.

Le due atlete non si erano mai scontrate finora e la numero 16 al mondo, a dire il vero, è partita anche meglio, andando in vantaggio 4-1 e mettendo in campo la sua maggiore esperienza. Alcuni game, lunghissimi, sono delle vere e proprie battaglie di nervi, come ad esempio quello iniziale (durato ben 15 punti) in cui Azarenka strappa il servizio alla sia avversaria. In tutto saranno 7 i break durante il primo parziale. Poi però, pian piano, la ventenne polacca inizia a sfoderare il suo tennis. E le cose cambiano. Verso la fine del primo set la bielorussa non sa più come arginare il tennis della ventenne e perde la pazienza. Si rivolge al raccattapalle gridando “more, mooore”, chiedendo un’altra pallina. È nervosa. E oltre alla pazienza perde anche il servizio.

Nel secondo set non c’è storia, la Swiatek accende i motori, e il treno più veloce del circuito femminile continua a macinare vittorie. Finisce 6-4 6-1 in un’ora e 57 minuti di gioco. E con questa ennesima giornata positiva la ventenne polacca mette a segno la 25esima vittoria di fila.

Ora ai quarti se la vedrà ora con la 21enne canadese Bianca Andreescu, numero 90 del mondo, capace nel 2019 di vincere gli Us Open.

Share.

Leave A Reply