spot_img
spot_img

Zverev vince in tre set, ma con qualche sbavatura di troppo
Z

PARIGI – Alexander Zverev approda per la quinta volta consecutiva agli ottavi di finale del Roland Garros. Il tedesco, semifinalista qui lo scorso anno, fatica meno rispetto ai due turni precedenti e liquida Brandon Nakashima in soli tre set: 7-6 (7/2), 6-3, 7-6 (7/5) in 2 ore e 48 minuti di gioco. Ma fatica e commette diverse sbavature. Ora, negli ottavi, troverà lo spagnolo Zapata Miralles, in un match tutt’altro che complicato per lui.

Era la prima volta che il 20enne americano partcipava al Roland Garros. Mentre i due si erano già incontrati in un altro Slam, agli US Open del 2020, quando il numero 3 del mondo riuscì in quel caso a vincere in 4 set. Oggi è andata meglio, nonostante Zverev abbia vissuto alcuni momenti di difficolta e abbia avuto diverse sbavature. nel primo e nel terzo parziale. Spesso è stato poco solido e l’americano non è riuscito a sfruttare abbastanza i momenti delicati per provare a pareggiare i conti.

Le maggiori difficoltà Zverev le ha trovate nel primo set, vinto al tiebreak per 7-2. Poi, il gap tecnico è emerso, e il secondo parziale è stato decisamente migliore per il tedesco, che a forza di colpi potenti e precisi ha piegato pian piano il suo avversario. Sebbene, va sottolineato, Nakashima si sia difeso davvero molto bene.

Anche il terzo set termina al tie break, come il primo, con il pubblico presente che ha molto incitato lo statunitense, desideroso di vedere un ulteriore set.

Foto TF

In totale, dunque, due tiebreak su tre set. Un risultato ben più rischioso e meno solido rispetto a quanto fatto dagli altri due big di giornata, Novak Djokovic e Rafa Nadal, i quali hanno concluso sì in tre set, ma passeggiando.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img