spot_img
spot_img

Quell’irripetibile inizio di 2011 in cui Djokovic divenne l’incubo di Nadal e Federer
Q

Rafael Nadal e Novak Djokovic, battendo rispettivamente Felix Auger-Aliassime e Diego Schwartzman agli ottavi, si sono guadagnati l’accesso ai quarti di finale al Roland Garros 2022. I due si troveranno l’uno contro l’altro per la 59esima volta in carriera. Lo score parla di 30 vittorie per il serbo e 28 per lo spagnolo. Nella grande storia della loro rivalità, però, c’è un periodo in cui Nole ha letteralmente dominato lo scontra tra i Big Three. Correva l’anno 2011…

L’incredibile 2011 di Novak Djokovic

Djokovic passeggia con Fucsovics a Wimbledon
Foto Twitter Wimbledon

Nel 2011, Novak Djokovic stabilì l’epico record di 41 partite senza sconfitte. Il serbo si arrese per la prima volta in stagione dopo aver vinto sette tornei.

Nel dettaglio, Nole iniziò l’anno come il numero 3 del mondo. Si presentò agli Australian Open come terza testa di sere e trionfò superando giocatori del calibro di Tomas Berdych, Roger Federer (allora campione in carica) e, infine, Andy Murray. Successivamente, Djokovic fece suo il Dubai Tennis Championships. Poi volò in America per prendersi l’Indian Wells Masters, avendo la meglio ancora su Federer (in semifinale) e su Rafael Nadal in finale. Da lì, si è recò a Miami, dove ottenne il titolo domando lo spagnolo per la seconda volta consecutiva.

Novak Djokovic dunque cominciò la stagione sulla terra battuta al Serbia Open, dove vinse con relativa facilità. Poi aggiornò la sua bacheca con le coppa dei tornei di Madrid e Roma, sconfiggendo nuovamente Nadal in entrambe le occasioni. Nella capitale, prima di vincere contro l’iberico, il serbo estromise Wawrinka, Soderling e Murray. Tali successi lo condussero al Roland Garros come favorito assoluto, ma Novak stavolta deluse le aspettative. Già, perché, dopo aver vinto le prime quattro partite, ed usufruito del ritiro di Fognini ai quarti, Djokovic vide arrestarsi la sua corsa verso il titolo perdendo in quattro set da Roger Federer.

Quella sconfitta, come già scritto, mise fine a un’incredibile serie di 41 vittorie consecutive. Il serbo si fermò a un passo dal record di John McEnroe nella stagione 1984, anno in cui lo statunitense ottenne 42 successi prima di far registrare il primo ko.

In ogni caso, Novak Djokovic continuò il suo 2011 ad altissimo livello,  rendendolo un anno fenomenale con le affermazioni a Wimbledon e agli US Open. 70 vittorie e 6 sconfitte (2 per ritiro) lo straordinario bottino complessivo.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img