Wimbledon, Norrie fa sognare il Regno Unito: è semifinale con Djokovic

0

Sarà Cameron Norrie a sfidare Novak Djokovic in semifinale a Wimbledon 2022. Il classe ’95 britannico ha superato David Goffin in cinque set grazie ad una bella rimonta. Per lui è il miglior risultato in carriera a livello Slam, ovviamente, come lo erano stati anche i quarti.

Norrie batte Goffin 3-6; 7-5; 2-6; 6-3; 7-5

Ha impiegato tre ore e mezza precise Norrie per superare Goffin ai quarti del prestigioso torneo britannico: 3-6 7-5 2-6 6-3 7-5 il punteggio al termine dell’incontro. Ecco come è andata in sintesi.

La partita

I primi cinque game del match sono stati contrassegnati da un sostanziale equilibrio. Poi, nel sesto gioco, Goffin ha centrato il break che ha deciso l’atto d’apertura: 6-3. Al rientro in campo, il belga non è riuscito a concretizzare quattro break point tra primo e quinto game. Nel settimo, invece, ha strappato il servizio al britannico addirittura a zero: 4-3 e sfida apparentemente indirizzata al 2-0. Tuttavia, con un colpo di reni, Norrie innanzitutto ha recuperato il break di svantaggio e in seguito si è portato in parità centrandone un altro nel dodicesimo gioco: 7-5.

Nel terzo set, quasi non c’è stato confronto: Goffin ha subito preso in mano le redini del parziale conquistando due break consecutivi (primo e terzo game): 6-2. Da registrare uno scambio di battuta tra sesto e settimo gioco. Nel quarto set è arrivata una nuova reazione di Norrie, che si è imposto con un 6-3 in virtù di un break realizzato nell’ottavo game. Nel set decisivo, infine, il britannico ha completato la sua rimonta con un 7-5 (break nel dodicesimo gioco).

Le statistiche del match

>>> Dove vedere Wimbledon 2022 in tv e streaming

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply