A tutto Alcaraz: i record, i tornei vinti, i guadagni in carriera

0

Carlos Alcaraz Garfia è nato a Murcia, in Spagna, il 5 maggio 2003. A diciotto anni non ancora compiuti era già considerato il futuro dominatore del tennis mondiale. A qualche mese di distanza si è capito il perché. Nel corso della sua giovane carriera, finora ha vinto sei tornei Atp (tra cui le Nex Gen Finals nel 2021), quattro Challenger e tre Futures. Tali risultati lo hanno portato rapidamente nella cerchia dei migliori giocatori del circuito maggiore.

Carlos Alcaraz, biografia personale

Figlio d’arte, Carlito ha cominciato a giocare all’età di tre anni, presso la scuola di tennis del padre, sognando di replicare le gesta del suo idolo Rafael Nadal. Fin da bambino ha ottenuto grandi risultati, come ad esempio la vittoria del campionato regionale under-10. A quindici anni è entrato nell’accademia Equelite di Villena dell’ex numero 1 del mondo Juan Carlos Ferrero, che ne è diventato il suo coach seguendolo anche nel professionismo.

Carlos Alcaraz, i migliori risultati ottenuti

Come dicevamo in apertura, nonostante la giovane età Alcaraz si è già tolto molto soddisfazioni. Ecco nel dettagli tutti i titoli da lui conquistati: Masters 100 Madrid 2022 (terra battuta); Atp 500 Barcellona 2022 (terra battuta); Masters 1000 Miami 2022 (cemento); Atp 500 Rio De Janeiro 2022 (terra battuta); Next Gen Finals 2021 (cemento indoor); Atp 250 Umago 2021 (terra battuta); Challenger Oeiras 2021 (terra battuta); Challenger Alicante 2020 (terra battuta); Challenger Barcellona 2020 (terra battuta); Challeger Trieste 2020 (terra battuta); ITF Manacor (2 volte) 2020 (cemento); ITF Denia 2019.

Per quanto riguarda i migliori risultati negli Slam, invece, l’iberico ha ottenuto i quarti di finale al Roland Garros (2022) e allo US Open (2021, 2022), gli ottavi a Wimbledon (2022) e i sedicesimi all’Australian Open (2022).

Un po’ di record

Con il trionfo in Brasile, all’Atp 500 di Rio De Janeiro, Alcaraz è diventato il più giovane tennista della storia a vincere un torneo di tale categoria (18 anni e 9 mesi). Un altro grande squillo lo spagnolo l’ha fatto registrare sul cemento di Indian Wells raggiungendo la sua prima semifinale in un Masters 1000.

Ma Carlos ha fatto ancora meglio nel successivo appuntamento a Miami, in cui ha conquistato il titolo diventando il terzo giocatore più giovane a vincere un Mille dal 1990, il più precoce in Florida, dove nessuno spagnolo aveva mai iscritto il proprio nome all’interno dell’albo d’oro.

Parlando ancora di record, a inizio agosto, Alcaraz si è attestato come il giocatore con il maggior numero di vittorie dopo le prime 100 partite ufficiali in carriera. Nel dettaglio, ne ha ottenute ben 75 contro le 73 di Andy Roddick, le 72 di John McEnroe, le 70 di Michael Chang, Mats Wilander e Andre Agassi, e le 67 del suo “alter ego” Rafael Nadal. Il murciano, inoltre, facendo suo il primo set della partita (poi persa) contro Paul a Montreal, è diventato il primo giocatore a vincere almeno un set nelle sue prime 50 partite della stagione da Novak Djokovic nel 2011.

E ancora record…

Alcaraz è il più giovane vincitore di un titolo Atp (Umago 2021) dal 2008, nonché il giocatore più giovane ad aver sconfitto sia Nadal che Djokovic nello stesso torneo (Madrid 2022) e il più giovane giocatore ad aver raggiunto i quarti di uno Slam (US Open 2021 e Roland Garros 2022) da Chang nel 1990.

Carlos Alcaraz, best ranking in carriera

La posizione migliore raggiunta da Alcaraz nel ranking Atp è la numero 4 (1 agosto 2022). Non appena sarà finito lo US Open, tuttavia, lo spagnolo si troverà ancora più in alto. Intanto può già vantare di essere il più giovane dal 2005 ad aver raggiunto la top-5, cosa avvenuta nel luglio 2022, all’età di 19 anni. Stessa cosa per quanto riguarda il suo ingresso in top-10, datato aprile 2022. Ancora più incredibile è il dato riguardante il suo “esordio” tra i primi venti al mondo, arrivato nel febbraio 2022, quando si è attestato come il più giovane top-20 dal 1993.

Quanto ha guadagnato in carriera Carlos Alcaraz?

Al momento, mettendo insieme i guadagni derivanti dai tornei in singolare e da quelli in doppio, Carlos Alcaraz sul campo ha guadagnato 6.519.045 dollari.

>>> Le migliori racchette da tennis del 2022, marca per marca

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply