Spettacolo a Vienna, Medvedev regola un grande Shapovalov
S

È Daniil Medvedev il campione a Vienna. Il russo ha battuto in finale Denis Shapovalov, mettendo in bacheca il suo secondo titolo di categoria 500. Partita bellissima sul cemento indoor austriaco, vinta dal giocatore che semplicemente è stato più efficace e costante nell’arco di tutta la gara. Il canadese, infatti, dopo un inizio da urlo è calato progressivamente (soprattutto al servizio) ed è finito per rimanere intrappolato nelle trame del moscovita. Quest’ultimo, grazie a tale successo, ha blindato la sua qualificazione alle Finals di Torino.

Medvedev campione a Vienna!

daniil medvedev
Foto Twitter Erste Bank Open

Ha impiegato poco più di due ore (2 h e 19 minuti) Medvedev per battere Shapovalov e laurearsi campione all’Atp 500 di Vienna: 4-6; 6-3; 6-1 il punteggio al termine delle ostilità.

Finale dai due volti, in cui il canadese è partito benissimo riuscendo subito ad allungare sul 4-1 con doppio break. Al c’è stata la reazione del russo, ma troppo tardi per cambiare le sorti del parziale d’apertura. Al rientro in campo, Medvedev ha confermato i progressi, continuando a mettere pressione sul canadese, dal suo canto molto meno incisivo al servizio. Il primo break è arrivato nel quarto game, in favore del nativo di Mosca, che però poi si è fatto controbreakkare nel settimo game. Alla fine, lo strappo decisivo si è registrato nell’ottavo gioco, quando il numero quattro al mondo ha piazzato la zampata che in seguito gli ha consentito di portarsi in parità. Nell’ultimo atto la battaglia è proseguita sulla falsa riga della seconda frazione: cruciali i break centrati da Medvedev nel terzo e nel quinto game.

>>> Le migliori palline da tennis del 2022, per ogni livello di gioco

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

 

Articoli correlati

spot_img