Sinner: “Nadal dice che avrei potuto vincere lo US Open? Difficile…”

0
Jannik Sinner, durante le Atp Finals, ha aggiornato sulle sue condizioni fisiche e ha smentito Rafael Nadal che, allo US Open, lo dava come favorito a un certo punto del torneo.
 
Ho avuto questo dolore al dito. Ho fatto un controllo lo scorso giovedì e ho scoperto di non poter giocare più. Così abbiamo già iniziato la preparazione per l’anno prossimo, senza fare pesi e senza sforzare la mano. 
Quando andrà meglio il dito, riprenderò a giocare a tennis. Ho sentito una botta nel match contro Huesler, quando stavo servendo. Non pensavo fosse così grave.
 
A Miami, quella vescica. Potevo giocare i quarti con Cerundolo ed è una cosa che mi ha fatto male. Sentivo che potevo giocare bene, avevo già alzato l’asticella con Kyrgios il turno prima e invece non sono riuscito neanche a entrare in campo. Mi ha aiutato a diventare più forte.
 
Nadal ha detto che sono arrivato a un punto in cui avrei potuto vincere lo US Open. È difficile dirlo, perché poi avrei avuto affrontare Tiafoe e la finale contro Ruud che lo sarebbe stata altrettanto, anche perché lui aveva già giocato un atto conclusivo di uno slam.
Sicuramente il livello a cui abbiamo giocato era altissimo e quando vinci quel tipo di partite, quel livello te lo porti dietro, quindi probabilmente mi avrebbe aiutato. Ma in ogni caso non vale dire così, c’erano altre gare. Sicuramente mi servirà per le battaglie dell’anno prossimo“.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Share.

Leave A Reply