Addio a Nick Bollettieri. Partito da un sobborgo di New York, ha cambiato la storia del tennis
A

Gravissimo lutto nel mondo del tennis: all’età di 91 anni è venuto meno all’affetto dei suoi cari e della grande comunità mondiale della racchetta Nick Bollettieri. L’americano, con la sua Nick Bollettieri Academy, è stato uno degli allenatori più importanti della storia della pallina gialla.

La vita e i successi del grande coach

Bollettieri è stato sicuramente una delle figure più importanti in tutto il tennis degli ultimi 40 anni. Nato nel 1931 a Pelham, sobborgo di New York, inizia una carriera come giocatore di tennis al liceo che frequentava. Già negli anni ’60, però, una nuova fase della sua vita: quella come direttore di scuole tennis. La prima è la Dorado Beach a Porto Rico, prima di spostarsi negli anni ’70 alla Colony Beach and Tennis Resort di Longboat Key, Florida.

La vera svolta arriva nel 1978, quando Nick decide di aprire la Nick Bollettieri Tennis Academy a Bradenton, Florida. Si tratta della prima grande scuola di tennis, che ha fatto da apripista alle nuove accademie (quella di Rafael Nadal, per fare un esempio famoso in Europa). Dopo quasi dieci anni, Bollettieri decide di vendere la propria academy all’Internation Management Group (IMG), nonostante ne rimanga direttore.

Tra i principali giocatori ad aver ricevuto i preziosi insegnamenti del maestro, possiamo evidenziare Monica Seles, Jim Courier e Andre Agassi (con Bollettieri dal 1986 alla vittoria di Wimbledon nel 1993), tutti diventati successivamente numeri 1 del mondo.

Non possiamo mancare di citare le collaborazioni con Boris Becker dal 1993 al 1995, Maria Sharapova, le sorelle Williams e Marcelo Rios. Da segnalare i commenti riferiti al cileno e alla prima esperienza con le due sorelle americane.

Senza dubbio, è stato il tennista più talentuoso della mia vita” (Bollettieri su Rios).

Quando Richard portò le ragazze in accademia, mi disse che sarebbero state le prossime Michael Jordan. Ho detto: ‘Richard, cosa vuoi che faccia?’ E lui ha detto: ‘Signor Bollettieri, se dovessi dirle su cosa deve lavorare, non sarei qui; quindi, me ne vado a fare colazione gratis’” (Bollettieri sulle sorelle Williams).

>> Le sette migliori racchette in circolazione per i colpi in top spin

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

Articoli correlati

spot_img