spot_img
spot_img

Da Vienna a Malaga, i prossimi impegni (e gli obiettivi) di Jannik Sinner
D

La striscia di successi di Jannik Sinner, iniziata a Pechino e continuata nei primi turni di Shanghai, si è conclusa sotto i colpi di Ben Shelton, vincitore in tre set (2-6, 6-3, 7-6) del match valido per gli ottavi di finale del Masters 1000 cinese.

Una sconfitta, quella subita dall’azzurro, abbastanza fisiologica dopo due settimane giocate ad altissima intensità. Una sconfitta che permetterà al numero uno nostrano di ricaricare le batterie e tornare riposato per un finale di stagione ricco di impegni.

Quando torna in campo Jannik Sinner? I suoi prossimi impegni

Pechino, Sinner parla dopo il trionfo: le emozioni vissute e i prossimi appuntamenti
Foto Olympics.com

Sinner – attualmente numero quattro al mondo e già matematicamente qualificato per le Atp Finals di Torino – riprenderà la propria corsa dall’Erste Bank Open, torneo di categoria 500 in scena sul cemento indoor di Vienna tra il 23 e il 29 ottobre. Poi parteciperà all’ultimo Masters 1000 stagionale, ovvero il Rolex Paris Masters, kermesse più comunemente conosciuta come Parigi-Bercy (30 ottobre-5 novembre, sempre cemento indoor).

In realtà, ad oggi, Jannik risulta iscritto anche all’Atp 250 di Anversa (16-22 ottobre, cemento indoor), dove ha trionfato nel 2021, ma in una recente intervista ha lasciato intendere che darà forfait. O almeno così sono state interpretate dalla maggior parte degli addetti ai lavori le parole pronunciate dall’azzurro alla vigilia di Shanghai: “Giocherò qui, poi proverò a giocare a Vienna e Parigi. Questo è davvero tutto. Vediamo. Può darsi che un paio di cose possano cambiare, ma queste sono le mie intenzioni. Questo è anche ciò a cui stava pensando la mia squadra”.

Finals e Coppa Davis, Sinner sogna la ciliegina sulla torta

Binaghi pazzo di Sinner: è l’italiano migliore di sempre
Foto Eurosport

Archiviato Parigi-Bercy, Sinner riposerà qualche giorno e poi riprenderà gli allenamenti per arrivare carico a molla alle Nitto Atp Finals, suo obiettivo dichiarato sin da inizio stagione. Dopo il debutto nel 2021 da riserva, stavolta Jannik si presenterà al prestigioso appuntamento – in programma al PalaAlpitour di Torino tra il 12 e il 19 novembre – con tanta esperienza in più ed un bagaglio tecnico assai migliorato. Insomma, si presenterà come uno dei favoriti alla conquista del titolo di “Maestro”. E dato che si gioca sulla sua superficie preferita, il cemento indoor, crediamo che nessuno possa affermare il contrario.

Passando da un sogno all’altro, Jannik in seguito si aggregherà alla selezione azzurra capitanata da Pippo Volandri per disputare la fase finale della Coppa Davis. Il torneo che vedrà sfidarsi le migliori otto squadre nazionali avrà luogo a Malaga tra il 21 e il 26 novembre. Dovesse riuscire ad alzare uno di questi due trofei, il nativo di San Candido arricchirebbe il suo già strepitoso 2023 con una memorabile ciliegina sulla torta. Nel caso si trattasse del secondo, con ogni probabilità metterebbe anche a tacere tanti suoi detrattori…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img