spot_img
spot_img

Schiavone: “Sinner ha una capacità che ci accomuna. Per lui è arrivato il momento di raggiungere la vetta”
S

Francesca Schiavone, ex tennista vincitrice dell’edizione 2010 del Roland Garros ed oggi opinionista, è intervenuta ai microfoni di Tuttosport soffermandosi sul trionfo azzurro in Coppa Davis e sul processo di crescita di Jannik Sinner. Secondo la cosiddetta “Leonessa”, l’altoatesino – reduce da uno straordinario 2023 – è solo all’inizio di un processo di crescita che potrebbe portarlo al vertice del ranking maschile. Vi proponiamo di seguito le sue considerazioni

Schiavone su Sinner: “Ora è il momento di raggiungere la vetta”

Sinner, continuano gli endorsement: questa volta tocca a Becker
Foto Atp Tour

“Vedere alzare al cielo la Coppa Davis e sapere che siamo la Nazionale maschile più forte al mondo è un grande orgoglio”, ha esordito Schiavone a margine della prima edizione del Coni Lombardia Awards. Poi si è concretato su Sinner sottolineando: “Ha appena iniziato la sua crescita, a livello di primi cinque del mondo. Oggi è arrivato il momento di trovare il modo di raggiungere la vetta: diventare numero uno e portare a casa una coppa del Grande Slam, che è la cosa più bella sia a livello emotivo sia per il Paese”.

La classe ’80 milanese sa bene cosa significa aggiudicarsi un titolo Major: È stato straordinario, ho raggiunto la vetta di una montagna dopo un percorso bellissimo per raggiungerla. È stata la felicità più grande della mia carriera. Ma il viaggio è stata la cosa più bella che ricordo bene. Un viaggio indimenticabile che auguro di fare ora a Jannik.

Tornando all’ascesa dell’altoatesino, Schiavone ha aggiunto: “Numero quattro lo è stato Panatta, lo sono stata io, lo è Sinner. Ma è il momento di rompere il ghiaccio e di andarsi a prendere il numero tre, il numero due. Magari il numero uno. La cosa più bella di Jannik è la capacità di capire che lui è in continua crescita. Sono stata una settimana ad allenarmi con lui e ho capito che non si sente arrivato, sa che ha appena iniziato il suo viaggio”.

L’ex giocatrice rivede in Sinner una caratteristica che l’ha sempre accompagnata nel corso della sua carriera: Noi non ci accontentiamo mai. Una volta che raggiungiamo un traguardo ci spingiamo subito oltre. Facciamo un pezzo di strada in più. Quando arriva un successo il giorno dopo è già passato. Queste grandi capacità di guardare sempre avanti ci accomunano”.

9 Commenti

  1. I loved as much as you’ll receive carried out right here. The sketch is attractive, your authored material stylish. nonetheless, you command get bought an nervousness over that you wish be delivering the following. unwell unquestionably come more formerly again as exactly the same nearly a lot often inside case you shield this hike.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img