spot_img
spot_img

Ranking Atp, continua la risalita di Zverev: dove può arrivare a Roma e le prospettive per il Roland Garros
R

Era il settembre 2022 quando Alexander Zverev lasciava la top-3 scivolando dalla 2 alla quinta 5 piazza del ranking mondiale, dopo uno US Open vissuto da spettatore a causa del grave infortunio alla caviglia rimediato al Roland Garros. Da quel giorno, Sascha ha continuato a scendere, fino a sprofondare in 27esima posizione, prima di iniziare una graduale risalita che, nell’arco di un anno, l’ha portato nuovamente nel novero dei migliori cinque del circuito.

Internazionali, Zverev punta la finale e la quarta piazza del ranking: la situazione

Oggi, il classe 1997 di Amburgo si trova in corsa agli Internazionali d’Italia da numero cinque al mondo e da terza forza del tabellone. Grazie ai successi su Aleksandar Vukic (6-0, 6-4), Luciano Darderi (7-6, 6-2), Nuno Borges (6-2, 7-5) e Taylor Fritz (6-4, 6-3) è riuscito a spingersi in semifinale senza lasciare per strada nemmeno un set: il suo prossimo avversario sarà la sorpresa del torneo, il cileno Alejandro Tabilo, giustiziere di Novak Djokovic tra gli altri.

Tsitsipas o Zverev: chi è il vero favorito per la vittoria agli Internazionali?
Foto Atp Tour

Quali sono le prospettive di ranking di Zverev? Dovesse riuscire a battere il sudamericano, Sascha avvicinerà ulteriormente la quarta posizione occupata dal campione in carica Daniil Medvedev, uscito di scena agli ottavi contro Tommy Paul. Il tedesco si porterà a quota 5995 punti contro i 6295 del russo. Un distacco di 300 lunghezze che Zverev può colmare solo in un modo: laureandosi vincitore degli Internazionali. In tale evenienza, infatti, il buon Alexander si porterebbe a quota 6345 punti attestandosi come ‘nuovo’ numero quattro al mondo.

Roland Garros, quali prospettive per Zverev?

Andando oltre, invece, e dunque proiettando lo sguardo al Roland Garros, ci sono da dire due cose riguardo le prospettive di Zverev nel ranking: in primis, che la prossima settimana perderà qualche punticino prezioso, dal momento che non giocherà né l’Atp 250 di Ginevra (l’anno scorso raggiunse la semifinale) né l’Atp 250 di Lione; in secondo luogo, che non avrà grandissimi margini di guadagno sulla terra rossa parigina. Questo perché lo scorso anno si rese protagonista di una bella cavalcata interrottasi solo in semifinale sotto i colpi di Casper Ruud.

Al contempo, però, c’è da sottolineare anche che, considerate le condizioni fisiche precarie di Jannik Sinner e Carlos Alcaraz, nonché la scarsa forma mostrata da Novak Djokovic, Sascha può certamente puntare alla vittoria del titolo a Parigi. E sì, in questo caso potrebbero arrivare grosse soddisfazioni in termini di ranking: un suo trionfo nella capitale francese potrebbe tradursi a determinate condizioni – cruciale il rendimento di Alcaraz, anch’egli semifinalista nel 2023 – nel ritorno in top-3.

Dove vedere gli Internazionali d’Italia 2024 in TV e streaming

Gli Internazionali d’Italia 2024 sono trasmessi in diretta TV su Sky (Sky Sport Uno, Sky Sport Tennis e Sky Sport Max) e in streaming su NOW e Tennis Tv. La RAI offre in chiaro dodici match del singolare maschile (uno al giorno), compresa la finale. L’emittente di Stato trasmetterà anche un’altra finale, ancora da decidere, fra quella del singolare femminile e di doppio maschile o femminile. Ovviamente, tutto ciò che viene trasmesso in diretta TV è fruibile in streaming sul sito ufficiale della stessa emittente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img