spot_img
spot_img

Roland Garros, Sinner in semifinale e nella storia: lunedì sarà numero uno del mondo
R

E alla fine, come ci si aspettava, il passaggio di consegne è avvenuto in occasione del Roland Garros: da lunedì, Jannik Sinner sarà il nuovo numero uno al mondo!

Mentre l’azzurro giocava – e vinceva – il match di quarti contro Grigor Dimitrov, gli organizzatori del torneo hanno infatti annunciato il ritiro di Novak Djokovic. Un ritiro che consegna matematicamente lo scettro di “Re” del circuito al classe 2001 altoatesino.

Si tratta di un traguardo epico per il tennis italiano di ogni tempo: nessun rappresentante nostrano, infatti, si era mai attestato come leader della classifica in oltre un secolo di storia. Ci è riuscito lui, Jannik, 23 anni ad agosto, un talento immenso e un’anima gentile amata da appassionati ed addetti ai lavori.

Roland Garros, Sinner vola in semifinale!

Venendo alla cronaca, l’incontro tra Sinner e il bulgaro, disputatosi a partire dalle 15 circa sul palcoscenico del Philippe-Chatrier, ha visto il giovane tirolese imporsi in tre set durati complessivamente due ore e mezza. Ecco come è andata in sintesi e chi sarà il prossimo avversario di Jannik nella sua prima semifinale in carriera sul rosso transalpino.

Roland Garros, Sinner alla distanza: dovevo abituarmi all’avversario
Foto Atp Tour

Si parte e Dimitrov si presenta al match tenendo la battuta a zero, praticamente senza concedere a Sinner la possibilità di organizzare una replica. Jannik, dal canto suo, riesce a portarsi sull’1-1 nonostante una sola prima di servizio su sette punti giocati.

Non un avvio scoppiettante per l’azzurro, che però poi passa in vantaggio nel game seguente, quando il bulgaro incappa in una serie di errori gratuiti e lui capitalizza al termine di uno scambio di oltre venti colpi.

Rotto l’equilibrio Sinner prende man mano fiducia, mentre il classe ’91 di Haskovo continua a sbagliare l’impossibile: ne consegue che in pochi minuti si arriva sul 5-1 in favore del tennista nostrano, il quale poi manda il parziale in archivio con un netto 6-2.

Si rientra in campo e il confronto fa registrare immediatamente un’altra spallata a marca altoatesina, con Sinner a breakkare in apertura e poi ad allungare sul 2-0 lasciando per strada soltanto tre punti. Dopodiché, il nativo di San Candido si invola verso la conquista della seconda frazione, concedendo al bulgaro soltanto due game ai vantaggi e rischiando di sottrargli nuovamente il servizio nel settimo gioco: alla fine, chiude in grande scioltezza con un 6-4.

In apertura di terzo ed ultimo set, Jannik si procura una chance per mettere la pietra tombale sull’incontro. Dimitrov, però, stavolta è bravo a salvarsi sfoderando un prima al centro a 200 km/h. Nel gioco successivo, l’ex top-3 accenna alla reazione guadagnandosi la sua prima palla break della sfida grazie ad un ottimo dritto incrociato. Palla break che Sinner neutralizza affidandosi ad un dritto micidiale.

Nei minuti successivi si inizia poi a viaggiare “on serve” fino ad arrivare al nono game, in cui il tirolese piazza la zampata del 5-4 garantendosi l’opportunità di servire per il match. Non la sfrutta a dovere, però poi la chiude al tie-break, senza tentennare ulteriormente, per 7 punti a 3.

Roland Garros, chi affronterà Sinner in semifinale?

Superato anche l’ostacolo Dimitrov, Sinner se la vedrà in semifinale col vincente della partita tra Carlos Alcaraz e Stefanos Tsitsipas in scena questa sera. Comunque sia, sarà big match da non perdere!

Dove vedere il Roland Garros 2024 in TV e streaming

Il Roland Garros 2024 è trasmesso in diretta tv da Eurosport (canali 210 e 211 di Sky) e in streaming dalle piattaforme Discovery+, Sky Go e Dazn.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img