Thiem si nasconde ancora: “Il Roland Garros è ancora lontano dalla mia portata”

0

Non è bastato arrivare in semifinale lo scorso anno. Non è bastato vincere a Barcellona, schiantando Daniil Medvedev nell’atto conclusivo, ed eliminando in semifinale Rafael Nadal. Non è bastato vincere ad Indian Wells il suo primo Masters 1000, sconfiggendo in finale Roger Federer. Non gli basta essere il numero 5 del mondo e uno dei migliori specialisti sulla terra rossa.

Dominic Thiem, guardando al Roland Garros, si nasconde ancora: “E’ ancora lontano dalla mia portata, Rafa resta il favorito numero uno a Parigi. Ora il mio pensiero è rivolto al Masters 1000 di Madrid”.

L’austriaco è convinto che il Re della terra rossa ritroverà il massimo della forma proprio in occasione del Roland Garros.

Intanto si gode “il più importante successo della carriera su terra battuta”, il primo austriaco a vincere a Barcellona dal 1996. L’ultimo a centrare l’impresa fu Thomas Muster. “E’ un onore per me unirmi al nome di Muster”.

Per Thiem si è trattato del tredicesimo trofeo conquistato in carriera, il nono sulla terra.

Share.

Leave A Reply