Bella impresa di Salvatore Caruso: elimina Coric e vola ai quarti

1

Grande ottavo di finale per Salvatore Caruso che passa il turno contro l’ostico avversario Borna Coric, seconda testa di serie del torneo di Umago. Il 26enne di Avola dimostra di essere in un momento molto favorevole di forma e dopo aver sconfitto al primo turno un avversario non semplice come il francese Corentin Moutet (7-5 6-0), oggi sfoggia un gran tennis e approda ai quarti di finale.

Un’ora e 45′ (6-2; 3-6; 6-1) in cui il tennista siciliano ha giocato colpi da fuoriclasse, meritando decisamente la vittoria. Vince praticamente tutti gli scambi lunghi e duraturi della partita, a dimostrazione della sua buona solidità mentale. E sbaglia poco.

Gioca un primo set perfetto, in cui dilaga; un secondo set in leggera sofferenza, in cui cede il passo al croato; ma nel terzo set torna ad esprimere il suo ottimo tennis, soprattutto stroncando fin dalle prime battute le velleità di Coric, che all’inizio del set decisivo sembrava nel momento migliore del match. Nel secondo gioco Caruso strappa il servizio al padrone di casa e conclude il parziale con un netto 6-1.

Non era per nulla facile battere il padrone di casa Coric, numero 14 al mondo. L’unico momento di difficoltà dell’italiano, dicevamo, è arrivato nel secondo parziale, quando Coric è rientrato decisamente in partita andando subito in vantaggio e mettendo a segno un break. Caruso perderà quel parziale ma alla fine dimostra di avere un’ottima tenuta mentale portando a casa una vittoria importante.

Ora virtualmente conquista il numero 114 della classifica mondiale (dal 122) e non è detto possa scalare ancora la classifica Arp.

C’è infine da dire (non certo per sminuire la prestazione di Caruso) che Coric si trova in un momento particolare della carriera, non è nel suo momento di forma migliore e ha saltato Wimbledon per infortunio. Tuttavia l’italiano ha vinto soprattutto per i suoi vincenti e non solo per gli errori dell’avversario (che in effetti sono arrivati).

Domani ai quarti dovrà vedersela con il 29enne argentino Facundo Bagnis (numero 152 del mondo) e ci si chiede perché, arrivati a questo punto, non si possa pensare di arrivare fino in fondo al torneo? D’altra parte sognare non costa nulla.

Share.

1 commento

  1. Pingback: Bella impresa di Salvatore Caruso: elimina Coric e vola ai quarti | Gtennis Associazione Sportiva Dilettantistica

Leave A Reply