La grande impresa di Tsitsipas e la resa inaspettata di Djokovic

0

Un incredibile Stefanos Tsitsipas conquista la semifinale di Shanghai ai danni del numero uno al mondo Novak Djokovic. Potremmo sintetizzare la prestazione del serbo paragonandola a una parabola, il cui vertice (e punto di svolta) è coinciso esattamente con la parte centrale del match, gli ultimi due game del secondo set.

Nella parte sinistra della parabola il comando di Nole (6-3); nella parte destra un crollo che lo porta a cedere il terzo set per un 3-6 (simmetrico rispetto al primo parziale, giusto per rimanere all’interno della nostra metafora sulla parabolica). In estrema sintesi: 3-6 7-5 6-3 dopo oltre due ore di gioco.

È chiaro tuttavia come l’evoluzione del match sia legata soprattutto al notevole gioco espresso da Tsistipas, che ha giocato da grande campione: non si è disunito davanti al n. 1 del mondo dopo aver perso nettamente il primo parziale e, anzi, ha cominciato una lenta rimonta che alla fine è diventa vincente. Ed è una vittoria degna di nota soprattutto perché Djokovic è sceso in campo in un ottimo stato di forma.

Ne è uscito fuori un piacevolissimo incontro, che in buona parte si è giocato punto su punto, 15 su 15, con picchi di livelli di tennis altissimi. Peccato solo per la scarsa cornice di pubblico: un quarto di finale del genere non può non riempire gli spalti, invece sul centrale di Shanghai c’erano troppi spazi vuoti.

Onore comunque a Tsistipas, che dopo un ultimo periodo della stagione non molto roseo torna ad avere la meglio su Nole, in una stagione che tutto sommato non era partita male (aveva superato Federer in Australia e Nadal a Madrid). Il greco si conferma un giocatore in grado di competere con chiunque, rinforzando le parole espresse nei suoi confronti dallo stesso Djokovic un anno fa: “È senza dubbio uno dei leader della NextGen”, disse dopo essere stato sconfitto a Toronto proprio dal greco. Con la vittoria di oggi Tsitsipas diventa il sesto giocatore a qualificarsi per le Atp Finals del mese prossimo a Londra, sfiderà in semifinale Daniil Medvedev, vincitore su Fabio Fognini.

 

Gli highlights del match

Share.

Leave A Reply