sabato, Ottobre 24

La verità è che Federer non è mai riuscito a capire Djokovic fino in fondo

0

Del rapporto complicato da Roger Federer e Novak Djokovic abbiamo già scritto qualche volta in passato. Una premessa, però, è doverosa e la facciamo sempre quando approcciamo questo argomento: i due si stimano, non hanno mai litigato in maniera esplicita e probabilmente mai lo faranno. Stiamo parlando di due monumenti del tennis ed entrambi sanno benissimo quale carico di pressione ma anche di responsabilità questo significhi .

Si stimano, ma non si prendono. Questo ormai, dopo tanti anni, è chiaro. Roger non vede in Nole quello che, invece, vede in Rafa Nadal: il suo alter ego, l’altra metà del suo mondo tennistico. Non necessariamente il suo migliore amico, ma il suo compagno di viaggio perfetto, ideale. Il serbo, in questo quadro, è sempre stato visto come “il terzo incomodo”, quello che in qualche modo ha rotto le uova nel paniere dell’epopea ispano-evletica.

Ma secondo qualcuno che conosce bene Federer, c’è un motivo caratteriale di fondo che non ha mai fatto scattare l’amore tra i due in quella che, qualche anno fa, Boris Becker ha descritto come una “falsa amicizia”. Claudio Mezzadri, ex numero 26 del mondo e capitano della squadra svizzera di Coppa Davis nel 1999 (anno del debutto di Roger in nazionale) qualche tempo fa è tornato sull’argomento.

“Federer mi ha raccontato del suo rapporto particolare con Djokovic. In sostanza non è mai riuscito a capirlo fino in fondo. Quando ha provato a parlarci, al di là dei canonici cinque minuti, non è mai riuscito ad andare in profondità, anche perché molte volte Nole dice una cosa e poi si comporta in maniera opposta. E’ successo per esempio a Chicago, in occasione della Laver Cup dello scorso anno: è arrivato dicendo di essere molto stanco e di voler giocare il più tardi possibile, poi ha fatto di tutto per giocare subito”.

“Non dico che tra i due ci sia un rapporto cattivo – conclude Mezzadri – ma credo che non andrà mai oltre una certa soglia”. La stessa sensazione che hanno in molti.

Share.

Leave A Reply