martedì, agosto 4

Atp Cup, benvenuti al Nick Kyrgios tennis show

0

“Ci sto provando”. Così Nick Kyrgios, dopo la strabiliante vittoria contro Stefanos Tsitsipas, rispondeva all’intervista post match riguardo al tentativo di controllare il suo temperamento, che troppo spesso in carriera gli ha procurato innumerevoli problemi.

Ebbene, se il vero Kyrgios è quello che stiamo vedendo in questi giorni all’Atp Cup, allora c’è da rimanere estasiati. Già perché dopo la vittoria contro il greco numero sei del mondo, è arrivata, nell’ambito del quarto di finale vinto contro la Gran Bretagna, una prova pazzesca contro il malcapitato Cameron Norrie, annichilito con un doppio 6-2 e con un gioco letteralmente sublime.

Lo show di Kyrgios contro Norrie – Video

Come tutti sanno, Nick è ancora sotto la tagliola dell’Atp, che lo ha messo sotto osservazione dopo le intemperanze gravi della scorsa stagione. Bisogna dire che la situazione, per lui, all’Atp Cup, è ideale. Kyrgios si perde quando è solo, quando è chiamato a controllare se stesso senza nessuno vicino.

Ma, come ha sempre dichiarato anche lui stesso, nelle competizioni a squadre, si esalta. Il gruppo, il cameratismo con i compagni di squadra, giocare per la sua nazionale e per la sua gente, sono tutti fattori che lo stimolano e lo proteggono. E il suo capitano, Lleyton Hewitt – che in questo ruolo sta facendo alla grande – gli dà fiducia, evitando di giudicarlo come fanno tutti gli altri.

Quello che si sta vedendo in questi giorni è un Kyrgios che conferma sul campo quanto si dice di lui da anni: ha il talento per dominare, ma la testa lo ha abbandonato. Se trova la via, Nick – che quest’anno compie 25 anni – ha ancora tutte le carte in regola per dire la sua ad ogni livello.

Share.

Leave A Reply