venerdì, Ottobre 23

Classifica Atp, Medvedev avanza ancora. Ecco tutte le novità dopo l’Atp Cup

0

Qualcosa si è mosso in questo primo lunedì dell’anno in cui si torna a ragionare sul ranking. I principali cambiamenti arrivano ovviamente dall’Atp Cup appena archiviata, la quale attribuendo punti Atp ha provocato qualche piccola scossa alla classifica settimanale. Tutti i partecipanti non avevano chiaramente punti da difendere visto che si trattava della prima edizione, ma le diverse prestazioni hanno comunque provocato qualche sussulto e scambi di posizione.

Rafael Nadal rimane sul gradino più alto del podio (anche perché arrivando in finale è riuscito comunque a guadagnare 250 punti). Ma Novak Djokovic ha ridotto decisamente il gap. La vittoria della Serbia gli ha permesso infatti di acquisire ben 660 punti, proiettandolo in totale a quota 9715, a soltanto 520 punti di distanza dalla prima posizione.

Il terzo posto rimane saldamente nelle mani di Federer il quale, pur saltando il torneo, con i suoi 6590 punti non dovrebbe temere assalti imminenti dalla posizione successiva. Posizione che non è più di Dominic Thiem, ma di Daniil Medvedev. Il primo scambio di classifica lo troviamo infatti tra il quarto e il quinto posto, dove il russo agguanta e scalvalca l’austriaco. Ora Medvedev, avendo guadagnato 255 punti ha superato con quota 5960 Thiem, che con le prestazioni dell’Atp sale soltanto di 65 punti portandosi a quota 5890.

La distanza dai due è quindi davvero minima (70 punti) e gli Australian Open potrebbero stravolgere molto facilmente queste posizioni. Anche la terza di Federer, a dire il vero, può essere raggiunta da uno dei due.

Scorrendo la classifica rimane tutto invariato (Berrettini numero 8) fino a un altro scambio di posizione, quello tra il nono e il decimo posto, dove Bautista-Agut, con i suoi 295 punti appena guadagnati grazie alla sua grande prestazione di Sidney, supera Gael Monfils.

Top Ten al 13 gennaio 2020

1 Rafael Nadal (Spagna) 10235
2 Novak Djokovic (Serbia) 9715
3 Roger Federer (Svizzera) 6590
4 Daniil Medvedev (Russia) 5960
5 Dominic Thiem (Austria) 5890
6 Stefanos Tsitsipas (Grecia) 5375
7 Alexander Zverev (Germania) 3345
8 Matteo Berrettini (Italia) 2870
9 Roberto Bautista Agut (Spagna) 2630
10 Gael Monfils (Francia) 2565

Arriviamo poi al primo best ranking, quello di Denis Shapovalov, che si piazza subito dopo la dodicesima posizione di Fabio Fognini prendendo il posto di Diego Schwartzman.

Da sottolineare poi l’entrata in Top 20 del giovane Andrey Rublev, fresco vincitore di Doha, torneo che si è giocato parallelamente all’Atp Cup. Oltretutto Rublev, piazzandosi in 18esima posizione (best ranking), porta la Russia ad essere l’unica nazione ad avere tre giocatori fra i primi venti.

Scendendo ancora vanno sottolineati due grandi balzi in avanti. Il primo è del britannico Daniel Evans, il quale guadagna ben 9 posizioni e approda al numero 33 (nuovo best ranking per lui). L’altra scalata da raccontare in ambito top 50 è quella del norvegese Casper Ruud, che dalla posizione 53 scende alla 46 (nuovo best ranking anche per lui).

Quanto ai nostri giocatori, da evidenziare ancora dove si trova Jannick Sinner, che perde solo una posizione e scende alla numero 79. Mentre Stefano Travaglia guadagna qualche punto e mette a segno il suo nuovo best ranking piazzandosi in 75esima posizione.

Gli 8 italiani nei primi 100

8 Matteo Berrettini 2870
12 Fabio Fognini 2310
52 Lorenzo Sonego 990
75 Stefano Travaglia 692
76 Marco Cecchinato 690
79 Jannik Sinner 671
84 Andreas Seppi 636
94 Salvatore Caruso 586

Da segnalare infine la scalata del finladese Emil Ruusuvuori, il giovane talento che ha battuto Sinner a Canberra: riesce a scalare 17 posizioni e raggiunge il suo nuovo best ranking in 102esima posizione. Probabilmente ne sentiremo parlare sempre di più.

Share.

Leave A Reply