domenica, settembre 27

I sette migliori rovesci a una mano in attività

0

Solo fino a qualche anno fa sembrava un colpo in via d’estinzione. Fior di commentatori avevano già cantato il requiem finale del rovescio a una mano, un bastione di romanticismo destinato a soccombere davanti alla potenza e al pragmatismo del rovescio bimane. In realtà si è deciso di condannarlo all’irrilevanza forse un po’ troppo presto e diversi protagonisti del circuito (anche giovanissimi) ne fanno ancora buon uso.

Ma se pensiamo al rovescio ad una mano e volessimo stilare una classifica il più veritiera possibile, non possiamo non partire da colui che questo colpo l’ha fatto diventare un fenomeno globale negli ultimi anni.

#1 – Stan Wawrinka

Per alcuni semplicemente il colpo più bello del circuito, per eleganza, efficacia e potenza. Un colpo su cui lo svizzero ha lavorato molto più di quello che si possa pensare.

#2 – Roger Federer

Secondo David Nalbandian, il gioco di Roger Federer è cambiato totalmente (facendo il definitivo salto di livello) quando ha sistemato il suo fantastico rovescio coperto.

#3 – Dominic Thiem

Fu a 12 anni che il giovane Dom passo dal rovescio bimane a quello a una mano, facendolo diventare un colpo unico per potenza e precisione nel circuito, spesso decisivo.

#4 – Denis Shapovalov

In questo caso il rovescio è la specialità della casa, eseguito in maniera spettacolare, specialmente nei fulminanti colpi al volo. Sul resto il canadese deve lavorare ancora molto se vuole tradurre in risultati il suo straordinario talento.

#5 – Richard Gasquet

Per anni considerato il maestro del rovescio a una mano. La sua esecuzione, stilosissima ed equilibrata, non gli ha però consentito di raggiungere i risultati che la sua carriera a livello giovanile lasciava sperare.

#6 – Grigor Dimitrov

Più o meno stesso discorso fatto per Gasquet, con l’aggravante di essere stato considerato, per anni, il nuovo Federer. Per ora tanto talento sprecato ma resta uno dei migliori rovesci del circuito

#7 – Stefanos Tsitsipas

Insieme a Daniil Medvedev è il più indicato della sua generazione a raccogliere l’eredità dei Big Three. Il rovescio non è certo il suo colpo migliore, ma se lo perfezionerà (come ha fatto Federer più o meno alla sua età) il salto di qualità definitivo è garantito.


Offerte del giorno

NINEBOT BY SEGWAY Ninebot E22E

Amazon Echo Spot – Sveglia intelligente con Alexa


Le 10 migliori racchette da tennis nel 2020. Per tutti i livelli e le età

Share.

Leave A Reply