“Roger Federer è l’essere umano che ammiro di più”. Parola di Lorenzo Musetti

0

Roger Federer è stato fonte inesauribile di ispirazione per intere generazioni di tennisti (anche troppo, secondo. qualcuno) e continua ad esserlo nonostante i suoi 39 anni. Tra i più giovani che hanno confessato il loro “amore” per Re Roger c’è sicuramente Lorenzo Musetti, uno dei più interessanti prospetti del tennis mondiale.

In una recente intervista rilasciata al settimana Esquire, Musetti – che nel 2020 ha fatto un grande salto di qualità con l’esordio ad alti livelli nel circuito Atp e la vittoria del Challenger di Forlì – ha parlato proprio della sua ammirazione verso lo svizzero, di cui molti rivedono in lui i colpi e lo stile.

Ad una precisa domanda riguardante il tennista guarda di più come ad un modello, Musetti ha risposto senza alcun tentennamento: “Senza dubbio Federer è stato il mio giocatore preferito, il mio riferimento, e continua ad esserlo“.

Sia in campo che fuori dal campo, dove si è sempre contraddistinto anche per la sua classe e la sua eleganza, tanto da portare Lorenzo a dire che è “l’essere umano che ammira di più”. “Sono cresciuto – confessa – nel suo mito e nel mito della rivalità tra lui e Nadal“.

Tutto questo può essere coronato da un solo grande sogno: “Se mi chiedete quale sia il mio sogno più grande – confessa il 18enne carrarese – non ho alcun dubbio: una finale a Wimbledon contro Roger Federer“.

Le migliori palline da tennis in circolazione

Share.

Leave A Reply