Nadal sull’Australian Open: “Noi non siamo nessuno”

0

Rafael Nadal è intervenuto sulla questione Australian Open, affermando: “Non siamo nessuno per decidere al posto loro”, riferendosi alle scelte che il governo dello stato di Victoria dovrà prendere nelle prossime settimane. Secondo lo spagnolo, tanto i giocatori quanto l’Atp non hanno voce in capitolo sulla scelta di giocare (e quando) gli Australian Open.

La situazione

Tennis Australia ha affermato durante questo fine settimana che sta lavorando con il governo dello stato di Victoria per capire la fattibilità del torneo. Le speculazioni su una possibile posticipazione sono tante, malgrado i biglietti di vendita saranno in commercio nel giro di due settimane.

Il punto di vista di Rafa

Rispondendo alle domande ai microfoni dell’Atp dopo la sconfitta in tre set nella semifinale con Medvedev, Rafa ha detto la sua sulla situazione australiana.

Non saprei proprio come rispondere a questa situazione. Dobbiamo aspettare e rispettare la decisione del governo di Victoria. Non possiamo fare molto come Atp, dobbiamo solo aspettare. Non siamo nessuno per decidere al posto loro”.

L’auspicio

L’auspicio di Nadal e di tutti gli appassionati è quello di poter vedere molti più tornei in programma nel 2021 (il 2020 ha visto la cancellazione eccellente di Wimbledon). L’obiettivo di Rafa è anche la vittoria in Australia che gli manca dal 2009. Il successo permetterebbe allo spagnolo di far suo il Double Career Grand Slam.

Dobbiamo rimanere pazienti e accettare la situazione che stiamo affrontando. È difficile per tutti. Dobbiamo essere bravi a capire quello che stiamo vivendo e riuscire a giocare quanti più tornei possibili il prossimo anno.

Fortunatamente sembra che il vaccino sia per essere somministrato a parte della popolazione mondiale. Grazie a questo riusciremo in qualche mese ad avvicinarsi a quello che era la vita normale prima del virus, ma adesso dobbiamo continuare a pensare che siamo nel pieno della crisi legata alla pandemia in tutto il mondo”.

Black Friday, le 7 occasioni da non perdere

Share.

Leave A Reply