Il grande insegnamento di Kobe Bryant che ha aiutato Naomi Osaka a rialzarsi

0

Naomi Osaka ha raccontato l’insegnamento che le ha dato Kobe Bryant il giorno in cui si sono conosciuti. La giapponese è una grande fan dell’ex stella dei Los Angeles Lakers, prematuramente deceduto in un incidente aereo lo scorso gennaio. Per commemorarne la morte, Naomi ha indossato una sua canottiera gialla dei Lakers dopo le vittorie agli ultimi US Open.

Il momento duro dopo i successi

Naomi Osaka è stata la prima ragazza a vincere i primi due slam in carriera consecutivamente dai tempi di Jennifer Capriati. Dopo i successi, la giovane è incappata in alcuni mesi difficili, con sconfitte ai primi turni negli slam e una discesa in classifica dalla prima alla decima posizione. Tutto sembrava fosse diventato improvvisamente difficile per la giovane stella giapponese.

Il consiglio di Kobe per rialzarsi

La Osaka ha incontrato l’ex stella americana grazie al suo agente che, dopo i brutti risultati della sua assistita, pensava di aver trovato il giusto conforto con il 24 gialloviola. In una recente intervista a Vogue, la giapponese ha rivelato alcune delle parole dette da Kobe durante il loro primo incontro.

Ha iniziato dicendomi che tutti i giovani sono spavaldi, ma una volta che ti sistemi e ti accorgi di tutte le aspettative che ci sono su di te, inizi a pensare troppo a molte cose. Io infatti in quel momento non riuscivo ad essere me stessa in campo e i risultati non andavano per il meglio.

Lui è stato uno che ha vissuto sulla propria pelle molti sali e scendi. Mi ha insegnato che, anche se sembra difficile, una cosa è difficile solo in quel momento. Se vai avanti per la tua strada, riuscirai ad ottenere i risultati che vuoi. Puoi anche non riuscire ad ottenere i risultati, ma ti sei almeno dato l’opportunità di provare a raggiungerli”.

La borsa perfetta per il padel? Ecco alcune proposte

Share.

Leave A Reply