Nadal: “Non mi sono mai considerato sfortunato”

0

In un’intervista dopo la sconfitta con Stefanos Tsitsipas in cinque set, Rafael Nadal ha dichiarato: “Non mi sono mai considerato sfortunato”. Il 20 volte campione deve rimandare, un’altra volta, l’appuntamento con il secondo successo in Australia.

I grandi problemi del tour

Rafa non ha parlato solamente della sconfitta con Tsitsipas, ma ha aggiunto diversi punti interessanti sui grandi problemi che sta affrontando il tennis.

Il mondo sta affrontando un periodo molto duro. Ci sono due opzioni: fermare il tour o continuare. La situazione sta rendendo il tour più difficile di sempre. Ma se ci fermassimo, come riusciremo mai a ripartire? Molti giocatori vivono di tennis, come potrebbero tirare avanti?

Dobbiamo pensare più in grande, trovare soluzioni e adattarci ad una situazione che è più dura di quanto ci aspettassimo, non solo noi giocatori, ma tutto il mondo.

Perché non mi sono potuto allenare bene negli ultimi 20 giorni? Non lo so. Forse la quarantena, forse. Ma non mi lamenterò e non sarò qui a cercare scuse. Lo accetto. Non mi sono mai considerato sfortunato, anche per quanto riguarda gli infortuni. Sono una persona veramente fortunata.

Sicuramente il tie break del terzo set ha cambiato la partita. Se l’avessi vinto, mi sarei riuscito a riposare un po’ in hotel, giusto?

Segui Tennis Fever su Telegram

Share.

Leave A Reply