spot_img
spot_img

John Isner ci va giù pesantissimo con l’Atp
J

John Isner ci va giù pesante con l’Atp dopo la notizia di un taglio del 60% sul montepremi del master1000 di Miami rispetto alla scorsa stagione (80% in meno per il vincitore rispetto al 2019). I problemi con i prize money sono emersi già durante gli Australian Open, dove gli introiti per i migliori giocatori del mondo sono notevolmente calati.

Le pesanti critiche verso la federazione

John Isner ha criticato aspramente la federazione per gli ingenti tagli nei montepremi del torneo di Miami e ha espresso le sue idee su Twitter.

L’Atp è un sistema marcio. I giocatori e i tornei (nella veste di partner) devono lavorare insieme, ma tagli del 60 e 80% in uno dei maggiori tornei che può guadagnare dai diritti tv, statistiche, sponsorizzazioni e scommesse non significa lavorare insieme.

Il tennis si sta comportando come uno sport di scarso rilievo. Non lo sto paragonando al blasone dell’Nba, Nfl, Mlb e Pga, ma andiamo oltre. Diamo un’occhiata a come sono strutturati, a come si organizzano e come stanno affrontando questo periodo. Il tennis è marcio per conflitti interni e mancanza di trasparenza.

In questo modo i tennisti devono tagliarsi gli introiti del 60% e il vincitore addirittura dell’80%. Ma per quale motivo gli organi dell’Atp hanno i salari intatti? Se me lo spiegaste, vi sarei grato. Tutto molto ipocrita, non trovate?”.

Una cosa positiva ci sarà, però, a Miami. Potremo tornare ad ammirare i Big Three nello stesso torneo. Salvo imprevisti, prenderanno parte al primo master1000 dell’anno Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!

Articoli correlati

spot_img