Lorenzo Musetti è pronto a riprendersi la scena

0
Fa strano dirlo, ma già ci si aspettava tanto da un ragazzo del 2002. I primi due fantastici turni a Roma avevano alzato l’asticella delle aspettative a livelli altissimi. I tornei successivi sembrava le avessero addirittura confermate.
Poi qualche problema fisico e i risultati altalenanti: alcune sconfitte evitabili ai Challenger e la delusione del mancato approdo agli Australian Open. Un giorno ti chiamano fenomeno e l’altro non sanno più chi sei.
La carta d’identità recita, sempre, 3 marzo 2002. TRE MARZO DUEMILADUE.
Facile esaltare giocatori stranieri giovanissimi per qualche buon risultato, più difficile farlo con quelli nati con i nostri stessi colori addosso. Lorenzo Musetti è tornato nel circuito Atp per la quarta volta in carriera dopo l’esordio a Doha e i due tornei italiani a Roma e in Sardegna.
Ripartirà dal primo turno ad Acapulco e sfiderà per la prima volta in carriera un Top10, Diego Schwartzman. Fa strano parlare di ripartenza per un diciannovenne, ma domani sarà così. Si riparte per tornare a stupire tutti con quel grande gioco visto in Italia pochi mesi fa.

Se vuoi restare sempre aggiornato su tutto ciò che gravita intorno al mondo del tennis, seguici sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram, registrati al nostro canale Telegram o iscriviti a Manic Monday, la newsletter settimanale di Tennis Fever. È tutto gratis e… ne vale la pena!


>>> Guida: Le migliori 10 racchette del 2021, per ogni livello ed età

Share.

Leave A Reply